salta al contenuto

Decreto 22 giugno 2017 - Annullamento in autotutela e reiterazione delle prove scritte dei concorsi a 100 allievi agenti del ruolo femminile e 300 del ruolo maschile del Corpo di polizia penitenziaria

22 giugno 2017

Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
Il Capo del Dipartimento

PCD 22 giugno 2017

DISPOSITIVO

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO DELL’AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA

Con riferimento a:

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di complessivi n. 100 allievi agenti del ruolo femminile del Corpo di polizia penitenziaria, riservato, ai sensi dell’articolo 2199, comma 1, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, ai volontari in ferma prefissata di un anno o quadriennale ovvero in rafferma annuale, i quali, se in servizio, abbiano svolto, alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda, almeno sei mesi in tale stato o, se collocati in congedo, abbiano concluso tale ferma di un anno.

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di complessivi n. 300 allievi agenti del ruolo maschile del Corpo di polizia penitenziaria, riservato, ai sensi dell’articolo 2199, comma 1, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, ai volontari in ferma prefissata di un anno o quadriennale ovvero in rafferma annuale, i quali, se in servizio, abbiano svolto, alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda, almeno sei mesi in tale stato o, se collocati in congedo, abbiano concluso tale ferma di un anno.

Decreta

  1. L’annullamento, in via di autotutela, per sopravvenuti motivi di pubblico interesse, delle prove scritte dei concorsi pubblici come sopra emarginati, sostenute nelle giornate del 20, 21 e 22 aprile 2016.
  2. Il presente provvedimento viene adottato al fine di salvaguardare gli interessi pubblici volti a garantire l’imparzialità delle operazioni di selezione, nonché al fine di preservare il primario interesse pubblico alla prosecuzione dei concorsi, disponendo la rinnovazione delle sole fasi inficiate dalle irregolarità rilevate.
  3. Conseguentemente, sono annullati anche tutti gli atti preliminari relativi allo svolgimento delle operazioni delle prove scritte e i relativi esiti.
  4. Il Direttore Generale del Personale e delle Risorse è officiato dell’esecuzione del presente provvedimento, provvedendo anche agli adempimenti necessari alla pubblicazione del solo dispositivo sul sito ufficiale del Ministero della Giustizia, www.giustizia.it, nonché nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - 4a Serie Speciale - “Concorsi ed esami”.
  5. Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale entro il termine di sessanta giorni ovvero ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro il termine di centoventi giorni decorrenti dalla pubblicazione.
  6. I diari della rinnovazione delle prove scritte d’esame dei sopracitati concorsi, alle quali saranno ammessi a partecipare i candidati presenti nelle sedute dei giorni 20, 21 e 22 aprile 2016, ad eccezione di quelli che risultano essere stati espulsi nella fase di esame e/o sono oggetto di indagine di Polizia Giudiziaria, sono resi pubblici sul sito ufficiale del Ministero della Giustizia, www.giustizia.it., nonché con avviso sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - 4a Serie Speciale - “Concorsi ed esami” -.

Il Capo del Dipartimento
Santi Consolo