salta al contenuto

Interpello 29 marzo 2019 per Direttore, Funzionario giudiziario, Cancelliere esperto, Operatore giudiziario, Conducente di automezzi e Ausiliario - Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi

29 marzo 2019


Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi
Direzione Generale del Personale e della Formazione

Ufficio IV - Gestione del Personale

Reparto trasferimenti/distacchi
Allegati: 1

ALLA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE
ALLA PROCURA GENERALE PRESSO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE
AL TRIBUNALE SUPERIORE DELLE ACQUE PUBBLICHE
ALLA DIREZIONE NAZIONALE ANTIMAFIA
ALLE CORTI DI APPELLO
ALLE PROCURE GENERALI PRESSO LE CORTI DI APPELLO

LORO SEDI

All’Ufficio I - Affari generali della Direzione Generale del Personale e della Formazione


OGGETTO: Avviso nazionale per l’acquisizione di disponibilità al distacco temporaneo, senza oneri per l’Amministrazione, rivolto al personale di ruolo dell’Amministrazione giudiziaria appartenente ai profili professionali di Direttore, Funzionario giudiziario, Cancelliere esperto, Operatore Giudiziario, Conducente di automezzi e Ausiliario per far fronte alle eccezionali esigenze di servizio della Procura della Repubblica di Bari.

In conseguenza della situazione di eccezionale difficoltà in cui versa la Procura della Repubblica di Bari venutasi a creare a seguito dell’inagibilità della sede giudiziaria e delle vicende che l’hanno accompagnata, al fine di garantire una celere ripresa delle attività anche nel suddetto ufficio, si rende necessario potenziare temporaneamente, con assegnazione anche in sovrannumero, gli organici dei profili del Direttore (n. 1 posto complessivo), Funzionario giudiziario (n. 3 posti complessivi), Cancelliere esperto (n. 8 posti complessivi), Operatore giudiziario (n. 1 posto complessivo), Conducente di automezzi (n. 3 posti complessivi), Ausiliario (n. 3 posti complessivi), per un totale di 19 unità.

Al fine di consentire la partecipazione alla più ampia platea di soggetti interessati e tenuto conto della peculiare situazione degli Uffici baresi, appare opportuno estendere la procedura in questione anche al personale in servizio negli Uffici del Distretto.

Si prega di voler interpellare il personale (presente ed assente a qualsiasi titolo) in servizio presso codesti Uffici ed in quelli dipendenti, per la presentazione - se di interesse - di domanda di distacco temporaneo senza oneri per l’amministrazione per 12 mesi, eventualmente rinnovabili, secondo le modalità indicate di seguito:

  1. Le domande, compilate sul modello allegato (all. 1), andranno depositate nell’Ufficio in cui il dipendente presta servizio. In caso di impedimento la domanda può essere presentata presso qualsiasi ufficio giudiziario entro e non oltre la data del 20 aprile 2019;
  2. Ciascun Ufficio, ove il personale ha depositato la domanda, improrogabilmente, entro il termine perentorio del 30 aprile 2019 dovrà trasmettere alle competenti Corti d’Appello e Procure Generali, a seconda che si tratti di uffici giudicanti o requirenti, le domande e un elenco degli aspiranti al distacco o comunicazione in caso di assenza di aspiranti.
  3. Le Corti d’Appello e le Procure Generali provvederanno poi a trasmettere domande ed elenchi o comunicazione in caso di assenza di aspiranti all’Ufficio IV a mezzo PEC, all’indirizzo uff4.dgpersonale.dog@giustiziacert.it, entro il 6 maggio 2019;
  4. Le Corti d’Appello dovranno dare comunicazione del presente interpello ai dipendenti in servizio presso i Commissariati per il riordinamento degli USI CIVICI.

Alla presente procedura si applicano i seguenti criteri:

  1. Il personale partecipante, al fine di essere adeguatamente operativo, dovrà aver maturato un minimo di 2 anni di servizio nel profilo professionale di appartenenza;
  2. Il personale partecipante, considerata la temporaneità del distacco, non deve essere in posizione di comando presso altre Amministrazioni o di fuori ruolo;
  3. Il personale sarà valutato sulla base della maggiore anzianità di servizio di ruolo nell’amministrazione giudiziaria e, in caso di parità, sulla base della maggiore anzianità di sede. In caso di ulteriore parità si farà riferimento alla posizione da ciascuno occupata nel ruolo generale di anzianità del personale scegliendo la persona che ha la migliore posizione di ruolo;

Trattandosi di una procedura di distacco temporanea determinata da esigenze organizzative e non disciplinata da norme, l’Amministrazione si riserva una valutazione comparativa in ordine agli organici ed alle esigenze organizzative degli uffici coinvolti.

Il Direttore generale
Alessandro Leopizzi