salta al contenuto

Interpello 28 novembre 2018 per Ausiliario, Contabile, Cancelliere esperto, Funzionario amministrativo e Funzionario contabile - Dipartimento per gli affari di giustizia

28 novembre 2018

Dipartimento per gli affari di giustizia

Il Capo Dipartimento

Oggetto: Procedura di interpello per l’acquisizione della disponibilità a prestare servizio presso il Dipartimento per gli Affari di Giustizia, anche a seguito di procedure di comando o distacco temporaneo, rivolto al personale di ruolo dell’Amministrazione giudiziaria o di altre amministrazioni appartenente alle aree funzionali II e III.

In conseguenza del potenziamento delle attività del Dipartimento per gli Affari di Giustizia, si rende necessario incrementare temporaneamente gli organici dei profili di Ausiliario, Contabile, Cancelliere esperto, Funzionario amministrativo, Funzionario contabile o profili equivalenti delle aree funzionali II^ e III^, da ripartire tra le seguenti articolazioni:

  • Ufficio del Capo Dipartimento (Settori: Contabilità e bilancio, Gazzetta Ufficiale, Biblioteca Centrale Giuridica, Segreteria del Capo Dipartimento, Segreteria del Vice Capo Dipartimento);
  • Staff del Responsabile della protezione dei dati per il Ministero della giustizia;
  • Direzione Generale della Giustizia Penale;
  • Direzione Generale della Giustizia Civile;
  • Direzione Generale Affari Giuridici e legali.

Il presente interpello è rivolto al personale di ruolo in servizio presso il Ministero della Giustizia oppure presso altre amministrazioni pubbliche, purché in possesso del necessario nulla osta.

I candidati interessati, che abbiano svolto esperienze significative nelle materia di competenza del Dipartimento e che abbiano maturato almeno 2 anni di servizio presso il Ministero della Giustizia o presso l’amministrazione di appartenenza, devono comunicare la propria disponibilità a prestare servizio presso il Dipartimento per il periodo di 12 mesi, eventualmente rinnovabile, anche attraverso eventuale comando o distacco temporaneo.

Le domande, compilate sul modello allegato (all. A), devono essere trasmesse scannerizzate, unitamente al curriculum vitae del candidato formato europeo e alla fotocopia di un documento di identità, alla segreteria del Capo Dipartimento, all’indirizzo di posta elettronica “segrpart.dag@giustizia.it” o tramite pec “capodipartimento.dag@giustiziacert.it”.

I candidati possono indicare l’eventuale preferenza a prestare servizio presso uno degli Uffici o Direzioni Generali del Dipartimento con sede in Roma.

Il Capo del Dipartimento si riserva di convocare i candidati per un colloquio conoscitivo a seguito della valutazione dei curricula, nonché di prendere contatti con la struttura dove il candidato presta servizio.

L’Amministrazione si riserva di procedere alla verifica della veridicità delle dichiarazioni rilasciate dai partecipanti alla procedura, i quali si intendono altresì avvertiti delle conseguenze sotto il profilo penale, civile, amministrativo e disciplinare delle dichiarazioni false o mendaci ai sensi degli articoli 75 e 76 del richiamato D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e successive modificazioni e integrazioni.

I dati personali saranno trattati nel rispetto della vigente normativa e saranno utilizzati esclusivamente ai fini della presente procedura.

Roma, 28 novembre 2018

il Capo del Dipartimento
Giuseppe Corasaniti