salta al contenuto

Decreto 5 Novembre 2018 - Concorso pubblico, per esami, a 35 posti a tempo indeterminato per il profilo professionale di Funzionario contabile, III Area funzionale, fascia retributiva F1, nei ruoli del personale del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria - Diario prove scritte

5 novembre 2018


Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
Il Direttore Generale del Personale e delle Risorse

Ufficio VI – Concorsi comparto funzioni centrali
 

Visto il P.D.G. 30 novembre 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - IV Serie Speciale - "Concorsi ed Esami" – 2 gennaio 2018, n. 1, con il quale è stato indetto il concorso pubblico per esami a 35 posti nel profilo professionale di Funzionario contabile, III area funzionale, Fascia retributiva F1;

Visto l’avviso del 25 ottobre 2018, con il quale è stato stabilito che con successivo provvedimento da pubblicarsi, da ultimo, il 5 novembre 2018 nella scheda di sintesi del concorso presente sul sito istituzionale www.giustizia.it, saranno resi noti il luogo, le date e le modalità di espletamento delle prove scritte;

Attesa la necessità di provvedere a tale adempimento;

DECRETA

  1. Le prove scritte del concorso pubblico, per esami, a 35 posti a tempo indeterminato per il profilo professionale di Funzionario contabile, III Area funzionale, fascia retributiva F1, nei ruoli del personale del Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana – IV Serie speciale – n. 1 del 2 gennaio 2018, avranno luogo presso la Scuola di formazione e aggiornamento per il personale del Corpo di polizia e dell’Amministrazione penitenziaria “Giovanni Falcone” di Roma, via di Brava, 99, alle ore 8,30 dei giorni 18 e 19 dicembre 2018. Per agevolare le procedure di ingresso e di verifica dei testi da introdurre in sala, si consiglia ai candidati di presentarsi circa 60 minuti prima dell’orario di convocazione.
  2. Le prove scritte, che consisteranno in due elaborati da effettuare nella durata massima di otto ore, si svolgeranno nell’ordine di seguito indicate e verteranno su:
    • Ordinamento penitenziario con particolare riferimento alla organizzazione degli Istituti e dei servizi.
    • Ragioneria pubblica e contabilità di stato con particolare riferimento ai servizi amministrativo contabili dell’Amministrazione Penitenziaria.
      La consegna degli elaborati potrà avvenire decorse almeno due ore dall’inizio di ciascuna prova.
      Saranno ammessi alla prova orale i candidati che avranno riportato il punteggio di almeno 21/30 (Ventuno/trentesimi) in ciascuna delle prove scritte.
      L’avviso per la presentazione alle prove orali sarà dato ai singoli candidati che avranno superato le prove scritte almeno venti giorni prima di quello in cui essi debbono sostenerla, mediante apposita nota ministeriale, che sarà inviata presso il recapito indicato nella domanda. Tale comunicazione sarà anticipata via mail. Con la stessa nota sarà data contemporaneamente comunicazione dei voti riportati nelle prove scritte.
  3. I candidati che hanno superato le prove preselettive nonché i soggetti esonerati dallo svolgimento della medesima prova di cui al punto 13 del P.D.G. 10 giugno 2018, dovranno presentarsi presso la suddetta sede obbligatoriamente muniti di penna nera o blu e di idoneo documento di riconoscimento e copia dello stesso.
  4. Nella sede di esame, durante lo svolgimento della prova d’esame, verranno osservati gli adempimenti previsti dall’articolo 13 del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487 e successive modificazioni.
  5. In particolare, i candidati non possono portare carta da scrivere, appunti, manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque specie nonché apparecchi telefonici e/o ricetrasmittenti.
  6. Durante la prova sarà comunque consentito l’utilizzo del dizionario della lingua italiana e codici non commentati nonché testi di legge non commentati anche se tratti dalla Gazzetta Ufficiale. Per completezza si chiarisce che non è stato consentito l’utilizzo delle circolari; per tale motivo i testi che le contengono non saranno ammessi nella sala di esame.
  7. I candidati che non si presenteranno nel luogo, nel giorno e nell’ora stabiliti per sostenere le prove scritte, saranno ritenuti rinunciatari ed automaticamente esclusi dal concorso.
  8. In data 23 novembre 2018 nel sito ufficiale del Ministero della Giustizia www.giustizia.it verrà pubblicato un avviso di conferma delle suddette date.
  9. Si porta a conoscenza che, per agevolare l’afflusso dei candidati, questa Amministrazione ha istituto un servizio, gratuito e riservato esclusivamente agli stessi, che in ogni giorno previsto per le prove garantirà il collegamento con la Scuola per mezzo di pullman che effettueranno la partenza dalla stazione “Muratella”, posta sulla linea ferroviaria metropolitana “FM1 - Roma Tiburtina/Aeroporto di Fiumicino”. Le partenze dei suddetti pullman avverranno almeno 60 minuti prima dell’orario di inizio di ogni prova. Al termine delle prove analogo servizio sarà svolto per accompagnare i candidati presso la citata stazione.
  10. Si comunicano, altresì, le seguenti indicazioni per raggiungere autonomamente la Scuola di formazione e aggiornamento per il personale del Corpo di polizia e dell’Amministrazione penitenziaria di Roma, via di Brava, 99:

Dalla stazione FS Roma Termini con:

  1. Metro A direzione Battistini fino alla Stazione di Valle Aurelia o Cornelia, poi autobus 906 fino alla fermata Via del Pescaccio/Via di Brava, poi a piedi per circa 100 metri.
  2. Bus 40 o 64 fino a Via Torre Argentina; nella stessa via tram veloce n. 8 fino a Casaletto (capolinea), poi autobus 088 con fermata in via di Brava davanti alla Scuola;

Dal porto di Civitavecchia:

  1. Autobus Cotral fino a Roma Cornelia, poi autobus 906 fino alla fermata Via del Pescaccio/Via di Brava, poi a piedi per circa 100 metri;
  2. Treno FS fino Roma Trastevere poi tram veloce n. 8 fino Casaletto, poi autobus 088.

Dall’aeroporto di Fiumicino:

  1. fino a Roma Termini, poi Metro A o autobus 40 o 64 come sopra specificato;
  2. fino a Roma Trastevere, poi tram veloce n. 8 fino Casaletto, poi autobus 088.

In auto:

  1. autostrada A1 o A12, raccordo anulare uscita 33, indicazione via di Brava.

Il presente decreto ha valore di notifica a tutti gli effetti.

Roma, 5 novembre 2018

il Direttore generale
Pietro Buffa


Strumenti