salta al contenuto

Decreto 10 maggio 2018 - Approvazione della Relazione sulla Performance del Ministero della giustizia per il 2017

10 maggio 2018

Il Ministro

Visto il Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, recante "Attuazione della Legge 4 marzo 2009 n. 15 in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle Pubbliche Amministrazioni";

Visto, in particolare, l'articolo 4 del predetto decreto, in base al quale le amministrazioni pubbliche sviluppano, in maniera coerente con i contenuti e con il ciclo della programmazione finanziaria e del bilancio, il ciclo di gestione della performance;

Visto il D.M. 8 giugno 1998, n. 279, recante il "Regolamento recante norme per la verifica dei risultati e della responsabilità dei dirigenti del Ministero della Giustizia";

Visto il Decreto Legislativo 30 luglio 1999, n. 286, recante il "Riordino e potenziamento dei meccanismi e strumenti di monitoraggio e valutazione dei costi, dei rendimenti e dei risultati dell'attività svolta dalle Amministrazioni Pubbliche, a norma dell'art. 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59";

Visti gli articoli 16-19 del Decreto Legislativo 30 luglio 1999, n. 300, recante la "Riforma dell'organizzazione del Governo, a norma dell'art. 11 della Legge 15 marzo 1997, n. 59";

Visto il D.P.C.M. 15 giugno 2015, n. 84, recante il "Regolamento di organizzazione del Ministero della Giustizia" e successivi decreti di attuazione;

Visto il D.P.R. 25 luglio 2001, n. 315, recante il "Regolamento di organizzazione degli Uffici di diretta collaborazione del Ministero della Giustizia";

Visti gli articoli 4, 14 e 20 del decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante le "Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle Amministrazioni Pubbliche";

Visto il D.M. 10 gennaio 2011, di approvazione del "Sistema di misurazione e valutazione della performance" del Ministero della Giustizia;

Visto il proprio Atto di indirizzo del 28 settembre 2016 con il quale sono state individuate le priorità politiche per l'anno 2017 e sono stati forniti indirizzi per la programmazione strategica e la predisposizione della direttiva generale per l 'attività amministrativa e la gestione del Ministero della Giustizia;

Vista la Direttiva generale per l 'attività amministrativa e per la gestione per l 'anno 2017, emanata il 30 gennaio 2017, con la quale sono stati assegnati ai Titolari dei Centri di Responsabilità del Ministero gli obiettivi strategici ed i connessi obiettivi operativi, nonché le risorse finanziarie, umane e strumentali per la realizzazione delle priorità dell'indirizzo politico del Governo nelle materie di competenza del Ministero, ai sensi dell'articolo 8 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n 286 e degli articoli 4, comma l, lettere b) e c) e 14, comma l, lettere a) e b), del decreto legislativo 30 marzo 200l, n. 165 e successive modificazioni, nonché dell’articolo 15, comma 2, lettera a) del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150;

Visto il D.M. 10 maggio 2017, di adozione del "Piano della Performance" per il triennio 2017-2019 del Ministero della Giustizia;

Visti gli articoli 4, 6, 10 e 15 del citato Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150 e successive modificazioni, che recano le competenze, l'oggetto e finalità degli organi di indirizzo politico amministrativo nel ciclo di gestione della performance;

Visto l'art.19 co.9, d.l. 24 giugno 2014, convertito, con modificazioni, dalla Legge 11 agosto 2014, n.114 di riordino delle attribuzioni dell'organismo di controllo in materia di misurazione e valutazione della performance;

Visto il D.P.R. 9 maggio 2016, n.105 recante “Regolamento di disciplina delle funzioni del Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei ministri in materia di misurazione e valutazione della performance delle pubbliche amministrazioni”;

Vista la delibera n. 5/2012 della Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche, recante "Linee guida ai sensi dell'art. 13 comma 6 lett. b) del D.Lgs n. 150/2009, relative alla struttura e modalità di redazione della, Relazione sulla performance di cui all'art. 10 comma 1 lett. b) dello stesso decreto";

Considerato che, ai sensi dell'art. 15 comma 2 lett. b) del citato Decreto Legislativo 27 ottobre 2009 n. 150, l'organo di indirizzo politico definisce in collaborazione con i vertici dell'amministrazione il Piano e la Relazione sulla performance di cui all'art. 10 comma 1 lettere a) e b) dello stesso decreto;

Letta l'allegata Relazione sulla performance per l'anno 2017, elaborata dal Referente della Performance del Ministero della Giustizia

Decreta

Ai sensi e per gli effetti di cui agli arti. 10 comma 1 lett. b) — 15 comma 2 lett. b) del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, è approvata l'allegata Relazione sulla Performance del Ministero della Giustizia per l'anno 2017, che costituisce parte integrante del presente decreto.

Roma, 10 maggio 2018

Il Ministro
Andrea Orlando

Relazione sulla Performance del Ministero della giustizia per l'anno 2017 (pdf, 968 Kb)