salta al contenuto

Decreto 10 maggio 2018 - Revisione del Sistema di misurazione e valutazione della performance

10 maggio 2018

Il Ministro

VISTO il decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29, recante la razionalizzazione delle amministrazioni pubbliche e revisione della disciplina in materia di pubblico impiego;

VISTO il D.M. 8 giugno 1998, n 279, concernente “Regolamento recante norme per la verifica dei risultati e della responsabilità dei dirigenti del Ministero di Grazia e Giustizia”;

VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 286, recante “Riordino e potenziamento dei meccanismi e strumenti di monitoraggio e valutazione dei costi, dei rendimenti e dei risultati dell’attività svolta dalle Amministrazioni Pubbliche, a norma dell’art. 11 della L. 15 marzo 1997, n. 59”;

VISTI gli articoli 16 e seguenti del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, recante “Riforma dell’organizzazione del Governo, a norma dell'art. 11 della L. 15 marzo 1997, n. 59”;

VISTI gli articoli 4, 14 e 20 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche”';

VISTI gli articoli da 3 a 16 del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, recante “Attuazione della legge ·4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni”;

VISTO il decreto del Ministro della giustizia del 10 gennaio 2011 di approvazione del Sistema di misurazione e valutazione della performance;

VISTO il D.P.R. 16 aprile 2013, n. 62, concernente il “Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell’articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165”;

VISTO l’articolo 19 del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, recante “Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari” convertito con modificazioni dalla legge 11 agosto 2014, n.114, che ha trasferito al Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri le funzioni in materia di misurazione e valutazione della performance;

VISTO il D.P.C.M. 15 giugno 2015, n. 84, recante “Regolamento di riorganizzazione del Ministero della Giustizia e riduzione degli uffici dirigenziali e delle dotazioni organiche”;

VISTO il D.P.R. 9 maggio 2016, n. 105 recante il “Regolamento di disciplina delle funzioni del Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei ministri in materia di misurazione e valutazione della performance delle pubbliche amministrazioni”;

VISTO il decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 74, recante “Modifiche al decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, in attuazione dell’articolo 17, comma 1, lettera r), della legge 7 agosto 2015, n. 124”;

VISTE le Linee guida n. 1/2017 e n. 2/2017 emanate dal Dipartimento della funzione pubblica in materia di misurazione e valutazione della performance delle pubbliche amministrazioni;

VISTO il decreto del Ministro della giustizia del 10 gennaio 2018 con cui è stato ripristinato il tavolo tecnico per la revisione del Sistema di misurazione e valutazione della performance;

VISTA la proposta di aggiornamento del Sistema di misurazione e valutazione della performance predisposta all’esito dei lavori del tavolo tecnico, in attuazione dell’articolo 7, comma 1, del decreto legislativo n. 150 del 2009 che prevede l’aggiornamento annuale del Sistema;

CONSIDERATO che la proposta è stata oggetto di confronto, in data 7 maggio 2018, con le Organizzazioni sindacali;

VISTO il parere espresso, in data odierna, sulla predetta proposta di aggiornamento dall’Organismo indipendente di valutazione;

RITENUTO opportuno, per evitare che nell’anno in corso si susseguano diversi sistemi di misurazione della performance, prevedere che il Sistema revisionato trovi applicazione con decorrenza dal 1° gennaio 2019;

DECRETA

È approvata la revisione del "Sistema di misurazione e valutazione della performance" allegata al presente decreto di cui costituisce parte integrante e sostanziale (allegato A).
Il Sistema revisionato trova applicazione dal 1° gennaio 2019.

Il presente decreto sarà trasmesso ai competenti organi di controllo.

Roma, 10 maggio 2018

Il Ministro
Andrea Orlando

ALLEGATO A