salta al contenuto

Hai cercato:
  • argomento:  minori  Annulla la faccetta selezionata

Torna indietro

Protocollo d’Intesa tra regione Molise e istituti penitenziari di Campobasso e Larino per il progetto Genitori in carcere - 30 novembre 2015

30 novembre 2015

Protocollo d’Intesa per la realizzazione del progetto GENITORI IN CARCERE

Tra la Regione Molise e le Direzioni degli Istituti Penitenziari di Campobasso e Larino e la Direzione dell’Ufficio Esecuzioni Penali Esterne per la realizzazione del Progetto GENITORI IN CARCERE, finanziato dal Ministero del Lavoro e Politiche Sociali con il Fondo Nazionale Famiglia 2014 si conviene e si stipula quanto segue:

Art.1
Finalità

tutela dei legami familiari e dei rapporti genitoriali durante l’esecuzione della pena con particolare riferimento ai figli minorenni.

Art.2
Competenze dei soggetti firmatari

La Regione Molise si impegna a coordinare e monitorare unitamente ai Direttori degli Istituti Penitenziari ed all’Ufficio UEPE le attività e le azioni previste dal Progetto.
Corrisponde l’80% del costo del Progetto a seguito della comunicazione dell’inizio delle attività ed il restante 20% a rimborso a conclusione delle attività, contestualmente alle ricezione di una dettagliata relazione sulle azioni svolte ed i risultati raggiunti ed un quadro delle spese sostenute con la documentazione comprovante. Partecipa alle verifiche in itinere e nella fase conclusiva.

Gli Istituti Penitenziari si impegnano a realizzare tutte le attività comprese nella parte denominata “Piani di Intervento” come da Progetto approvato con deliberazione di Giunta Regionale del Molise del 9 marzo 2015  n.101.  SI impegnano altresì a coordinare e monitorare unitamente al rappresentante della Regione Molise ed alla Direzione UEPE le attività e le azioni previste dal Progetto, a partecipare alle attività di verifica trimestrale e finale. Trasmettono inoltre una dettagliata relazione sulle azioni svolte ed i risultati raggiunti ed un quadro delle spese sostenute con la documentazione comprovante al termine della realizzazione dell’attività progettuale.

L’Ufficio UEPE collabora alla piena realizzazione degli interventi volti ad affrontare situazioni di crisi conseguenti all'allontanamento del genitore detenuto  dal nucleo familiare, promuovendo e sostenendo il mantenimento di  significativi rapporti con i figli, in età minore. Prepara per i detenuti residenti o domiciliati in Molise la famiglia, gli ambienti prossimi di vita e il soggetto stesso al rientro nel contesto sociale, sia in caso di dimissioni per fine pena, sia in occasione della fruizione di permessi premiali e/o misure alternative alla detenzione. Partecipa alle attività di verifica trimestrale e finale.

Campobasso, lì 30 novembre 2015

Per la Regione Molise
Direttore Generale della Giunta Regionale
Dott.ssa Marinella D’Innocenzo

Per la Casa Circondariale e di Reclusione di Campobasso
Il Direttore reggente dott.ssa Rosa La Ginestra

Per la Casa Circondariale di Larino
Il Direttore dott.ssa Rosa La Ginestra

Per l’Ufficio UEPE
Il Direttore Ass. Sociale Annamaria Di Nunzio


Allegati