salta al contenuto

Accordo quadro tra l’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Cagliari e l'Ordine Assistenti Sociali Regione Sardegna - 4 novembre 2015

4 novembre 2015

ACCORDO QUADRO

tra

Ordine Assistenti Sociali Regione Sardegna (di seguito, per brevità CROAS Sardegna), con sede in Cagliari, Viale Regina Margherita n. 56, nella persona del suo legale rappresentante Maria Grazia Scanu

e

l’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Cagliari (di seguito, per brevità, “UEPE”) con sede in Cagliari, via Peretti, n. 1 rappresentato dal Dirigente Penitenziario D.ssa Rossana Carta

VISTI

  1. l’art. 7, comma 5, del DPR 137/2012, “Regolamento recante la riforma degli Ordini professionali”;
  2. il Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali approvato dal CNOAS nella seduta del 10 gennaio 2014;
  3. la Circolare CNOAS del 7 marzo 2014, “Regolamento in materia di formazione permanente”;
  4. il Regolamento interno per la formazione continua degli Assistenti Sociali del CROAS Sardegna approvato nella seduta del Consiglio del 10/04/2015;
  5. gli artt. 18, 51, 54 del Codice Deontologico degli Assistenti Sociali in materia di aggiornamento e formazione continua;
  6. il protocollo operativo d’intesa tra il CNOAS e il Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria - Istituto Superiore di Studi Penitenziari del 26/06/2012;

CONSIDERATO

  1. che i Consigli Regionali e il Consiglio Nazionale non necessitano di autorizzazione per organizzare eventi formativi e possono operare anche in convenzione e/o cooperazione con altri soggetti pubblici o privati (art. 7 comma 5 DPR 137/2012);
  2. che il CROAS Sardegna intende definire percorsi di formazione il più possibile rispondenti ai bisogni dei suoi iscritti, anche in collaborazione con altri soggetti pubblici o privati;
  3. che il CROAS Sardegna ha il compito di tutelare e garantire la competenza e la professionalità dei propri iscritti nell’interesse dell’intera comunità;
  4. che l’UEPE prevede nella sua missione istituzionale anche l’obiettivo di favorire la competenza e la professionalità degli Assistenti Sociali;
  5. che l’UEPE è interessato ad elaborare, in collaborazione con il CROAS Sardegna, percorsi formativi sempre più rispondenti alle esigenze degli Assistenti Sociali;
  6. che l’iscrizione all’Albo è requisito necessario per l’esercizio della professione sia in ambito privato sia nel pubblico impiego;
  7. che l’Assistente Sociale, in quanto professionista iscritto all’Albo, è tenuto al rispetto dell’obbligo della formazione permanente (art. 3 comma 5 DL 138/2011 convertito in Legge 48/2011;

SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE

  1. il CROAS Sardegna garantisce un’adeguata diffusione e informazione agli iscritti delle iniziative formative organizzate dall’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Cagliari;
  2. Il CROAS Sardegna attribuisce alle iniziative i crediti formativi secondo i criteri stabiliti dal Regolamento della Formazione Continua degli Assistenti Sociali;
  3. L’UEPE si impegna a prevedere nel proprio piano formativo, anche in collaborazione con il CROAS Sardegna, eventi a favore degli Assistenti Sociali, secondo progetti che possiedono i requisiti previsti dal Regolamento per la Formazione Continua. Si impegna, inoltre, a darne preliminare comunicazione al CROAS indicando i temi degli eventi, i contenuti, i relatori e loro curriculum.
  4. Il CROAS si impegna ad esaminare e co-progettare con l'ente/agenzia/azienda le ipotesi formative proposte, nel rispetto dei Regolamenti vigenti.
  5. L’UEPE assicura, agli assistenti sociali impegnati nella formazione, il riconoscimento dell’orario di servizio.

Il CROAS Sardegna e l’UEPE provvederanno al trattamento dei dati personali esclusivamente per il perseguimento dei propri fini istituzionali, come previsto dal D. Lgs. n. 196/2003.

Cagliari, 4 novembre 2015

Per l’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna
Il Dirigente
Rossana Carta

Per il CROAS Sardegna
Il Presidente
Maria Grazia Scanu