salta al contenuto

Protocollo d'intesa per il progetto educazione alla legalità e tra l'Ufficio esecuzione penale esterna Torino e Asti e e Associazione Libera Piemonte - 13 gennaio 2014

13 gennaio 2014

Premesso che progetti di educazione alla legalità sono stati attivati in altre realtà italiane su approvazione del C.S.M.;

  • vista la Convenzione stipulata tra l'Uepe di Torino ed Asti e L'Associazione Libera Piemonte in data 16/12/2011/con la quale soggetti in esecuzione penale esterna, in particolare affidati in prova al servizio sociale, possono svolgere attività di "restituzione sociale", nell'ambito della Giustizia Riparativa, presso luoghi indicati dall'Associazione stessa ed in particolare presso la "Cascina Caccia" sita a S. Sebastiano Po;
  • considerato che la sperimentazione di tale iniziativa sta proseguendo con esiti positivi;
  • verificata la disponibilità di entrambi i Rappresentanti a proseguire la collaborazione anche al fine di divulgare agli studenti degli Istituti Scolastici o universitari la cultura della positività dell'agire nel rispetto della legalità e del reinserimento sociale attraverso il "cambiamento personale" in caso di commissione di reati;

SI CONVIENE DI ATTUARE IL PROGETTO EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ

stabilendo:

  1. Il direttore e i funzionari di Servizio Sociale dell'UEPE di Torino ed Asti si renderanno disponibili, congiuntamente a rappresentanti dell' Associazione Libera, rete territoriale del Piemonte ad effettuare lezioni a classi di studenti di istituti scolastici o universitari, su tematiche penali e/o penitenziarie, di volta in volta individuate, supportati eventualmente da Enti e/o Associazioni pubbliche o del privato sociale e proponendo interventi di altri rappresentanti dell'Amministrazione Penitenziaria e dì Magistrati, docenti universitari ecc. che si renderanno disponibili;
  2. l'UEPE di Torino ed Asti selezionerà, su base volontaria, soggetti in esecuzione penaleesterna o che abbiano terminato di scontare la condanna, che a seguito di una formazione specifica predisposta dall'Associazione Libera rete territoriale del Piemonte, potranno rappresentare la loro esperienza di vita dì devianza e criminalità, di reinserimento sociale comprensivo di eventuale effettuazione di un programma di "restituzione sociale", alla presenza dì un Funzionario di Servizio Sociale e di un rappresentante dell' Associazione.

L'Associazione Ubera, rete territoriale del Piemonte metterà a disposizione propri formatori, per preparare i soggetti individuati dallDEPE, a esporre il proprio percorso di vita agli studenti.La stessa Associazione stabilirà contatti con gli Istituti scolastici e organizzerà gli incontri o un ciclo di incontri con studenti ed insegnanti.

La Direzione dell'UEPE di Torino ed Asti e l'Associazione Libera, rete territoriale del Piemonte incaricano quale referenti del Progetto "Educazione alla legalità" rispettivamente:

  • per l'UEPE di Torino ed Asti: Funzionario di Servizio Sociale Silvia Calosso Funzionario di Servizio Sociale Anna Maria Cane
  • per Libera in Piemonte: Marco Maccarrone

Torino, 13 gennaio 2014

II Referente Regionale
Associazione Libera Piemonte
Dott.ssa Maria Josè Fava

Il Direttore
Uepe di Torino ed Asti
Dott.ssa Angela Maria Reale