salta al contenuto

Hai cercato:
  • tipo di occupazione:  professioni  Annulla la faccetta selezionata

Torna indietro

PROGETTO - Realizzazione 'COMMUNITAS: UN ORTO, UN SENTIERO, UN GIARDINO' - 28 aprile 2020 - Ufficio di esecuzione penale esterna - TERNI - Avviso di selezione

TERMINE per il ricevimento delle proposte: 14 maggio 2020


VERBALE COMMISSIONE VALUTAZIONE PROGETTI E AFFIDAMENTO INCARICO

Nell’anno duemilaventi il giorno venti del mese di maggio alle ore 10:00 si è riunita presso U.L.E.P.E. di Terni sito in via Bramante,43 Terni  la  Commissione composta da :

  • Dr.ssa Silvia Marchetti Direttore U.L.E.P.E. Terni – Presidente
  • Dr.ssa Donatella Iaccarino Responsabile Area Misure e Sanzioni di Comunità – Componente
  • Sig. Francesco Guglielmi Responsabile Area Affari Generali- Componente
  • Dr.ssa Francesca Alessi Referente Giustizia Riparativa – Componente

per la valutazione delle  proposte progettuali pervenute entro il termine del 14/05/2020 per l’affidamento dell’incarico del Progetto Communitas : un orto, un sentiero, un giardino approvato e finanziato dal Dipartimento della Giustizia Minorile e di Comunità da realizzarsi presso le aree da riqualificarsi dei Comuni di Terni, Stroncone e area dell’orvietano, per l’importo onnicomprensivo di € 17.700 (diciassettemilasettecentoeuro).

Sono pervenute n. 2 proposte una da parte della Associazione di Promozione Sociale “Demetra” l’altra da parte della Cooperativa Sociale “Alis “ ( con impegno nel caso di aggiudicazione del bando alla costituzione di un’ Associazione Temporanea di Scopo con la Cooperativa Sociale “ A.C.T.L. “, con la Cooperativa Sociale  “Il Quadrifoglio e con la Cooperativa Sociale “Oasi Agricola” )  entrambe ammissibili in quanto corrispondenti al  bando di gara prot. n. 767/20 del 28/04/2020 pubblicato sul sito Giustizia in data 29/04/2020.

La Commissione in relazione ai parametri del bando attribuisce i seguenti punteggi :

Punteggi relativi ai parametri 1 e 2
Parametro 1 Cooperativa Alis Associazione Demetra
a Esperienza gestione misure alternative 1 1
b Esperienza gestione art.21,semiliberi 1 1
c Esperienza gestione M.A.P. 2  
d Convenzione Tribunale O. Terni 1 1
e Frequenza corsi formazione D.G.M.C. 1 1
Parametro 2 Cooperativa Alis Associazione Demetra
a Maggior numero soggetti coinvolti   1
b Maggior numero incontri psicologici   1
c Maggior numero incontri/eventi   1
d Attività formativa   1
e Tirocinio formativo   1
f Coinvolgimento altri partners   1
g L.P.U. interno Istituti Penitenziari   3
h Ulteriori interventi riqualificazione aree 1 3
Totale punteggio attribuito 7 16


In relazione al punteggio attribuito si sono classificate :

prima l’Associazione di Promozione Sociale “Demetra” con un punteggio complessivo di 16

seconda  la Cooperativa Sociale “Alis” con un punteggio complessivo di 7.

Pertanto la Commissione affida l’incarico del Progetto Communitas : un orto, un sentiero, un giardino approvato e finanziato dal Dipartimento della Giustizia Minorile e di Comunità da realizzarsi presso le aree da riqualificarsi dei Comuni di Terni, Stroncone e area dell’orvietano, per l’importo onnicomprensivo di € 17.700 (diciassettemilasettecentoeuro)  all’ Associazione di Promozione Sociale “ Demetra “ nei termini e per le azioni proposte.

La seduta si conclude alle ore 13:00

Firmato :

Dr.ssa Silvia Marchetti Direttore U.L.E.P.E. Terni – Presidente

Dr.ssa Donatella Iaccarino Responsabile Area Misure e Sanzioni di Comunità – Componente

Sig. Francesco Guglielmi Responsabile Area Affari Generali- Componente

Dr.ssa Francesca Alessi Referente Giustizia Riparativa – Componente

 


â–ºAvviso 29 aprile 2020 - Avviso di selezione

Dipartimento giustizia minorile e di comunità
Ufficio di esecuzione penale esterna
Terni

PROT. N. 767/20

Avviso pubblico per la selezione di cooperativa/associazione per la realizzazione del progetto “Communitas: un orto, un sentiero, un giardino” finanziato per l’anno 2020

IL DIRETTORE

Visto quanto riportato dalla Circolare del dipartimento della Funzione Pubblica n. 2 dell’11 marzo 2008 (Disposizioni in materia di collaborazioni esterne);
Attesi gli oneri di pubblicità legale e di trasparenza previsti dalla normativa vigente
Vista la nota di adesione al progetto del comune di Terni del 21/04/20;
Vista la nota di adesione al progetto del Comune di Stroncone del 20/04/2020;
Considerati i bisogni formativi e trattamentali delle persone in esecuzione penale o sottoposte a sanzioni di comunità in carico all’Ufficio in qualsiasi fase dei relativi procedimenti;
Valutata la necessità di stipulare specifica convenzione per l’affidamento dell’incarico di conduzione delle attività previste dal progetto “Communitas: un orto, un sentiero, un giardino”

INDICE

una selezione per l’affidamento dell’incarico del progetto approvato e finanziato dal Dipartimento della Giustizia Minorile e di Comunità, da realizzarsi presso le aree da riqualificarsi dei comuni di Terni, Stroncone e area dell’orvietano, per l’importo di seguito indicato:

Importo totale onnicomprensivo: € 17.700 (diciassettemilasettecento)

Obiettivi perseguiti: sensibilizzare la comunità al tema della giustizia riparativa; offrire alle persone sottoposte ai provvedimenti dell’autorità giudiziaria concreti percorsi di riparazione sociale

Metodologia di intervento: seguire le persone segnalate dai funzionari di servizio sociale nello svolgimento concreto delle attività lavorative a titolo gratuito volte alla riqualificazione del Parco delle Grazie di sotto di Terni che diventerà Il Parco della Legalità; alla riqualificazione del sentiero francescano n. 6 di Stroncone; all’avvio/potenziamento di un progetto di orti sociali nel territorio dell’orvietano. Attivare in uno dei tre contesti un tirocinio formativo, e prevedere alcuni spazi di formazione. Accompagnare i percorsi dei soggetti coinvolti con colloqui psicologici al fine di lavorare sulla motivazione e sul significato della riparazione. Organizzare momenti di incontro/convegni/ eventi, per la sensibilizzazione della comunità locale. Coinvolgere altri partner, come la scuola, le associazioni del territorio, le associazioni delle vittime a vantaggio della rete.
Il parco delle Grazie di sotto dovrà essere riqualificato mediante interventi di: pulizia, taglio dell’erba, raccolta del fogliame, potatura cespugli, ripristino e pulizia del canale idrico, pulizia dei muri vandalizzati con scritte, modellazione del terreno ove siano presenti avvallamenti, ripristino delle panchine, collocazione delle opere che potranno essere realizzate dalla scuola e dal carcere.
Per il sopralluogo rivolgersi all’ing. Federico Nannurelli dell’Ufficio Lavori Pubblici del comune di Terni
Il sentiero n. 6 di Stroncone dovrà essere riqualificato mediante interventi di: pulizia, taglio dell’erba, dei cespugli e delle ramaglie che invadono il percorso, con smaltimento del materiale di risulta.
Per il sopralluogo rivolgersi al dott. Marco Macciò responsabile dell’area tecnica del comune di Stroncone.
Il sopralluogo è obbligatorio e, se richiesto, dovrà essere documentato.
L’orto sociale nell’area dell’orvietano dovrà essere realizzato mediante: presentazione e realizzazione di un progetto che vada ad avviare un’attività di orto sociale o a potenziare un’attività di orto sociale già esistente, individuando l’area e dettagliando gli interventi che si intendono svolgere.

Destinatari: minimo 15 soggetti in carico all’Ufficio e segnalati dai funzionari di servizio sociale

Tempi di attuazione: esercizio finanziario anno 2020 con completamento delle attività inderogabilmente entro il 10/12/20

Requisiti:

Sono ammessi a partecipare al progetto le cooperative di promozione sociale iscritte nei registri regionali o associazioni di promozione sociale che dovranno possedere i requisiti di carattere generale di cui all’art.80 del decreto legislativo 50/2016, resi in forma di autodichiarazione ai sensi del D.P.R. 445/2000 oltre ai seguenti ( da allegare alla proposta progettuale):

  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di conflitto di interessi anche potenziale e impegno eventualmente a segnalarli nel corso del progetto;
  • disponibilità alla sottoscrizione di impegno alla riservatezza e al segreto d’ufficio

Presentazione delle proposte

La proposta presentata dal partecipante dovrà consistere nell’elaborazione di un breve progetto esplicativo ed eventualmente migliorativo di quanto già indicato nella parte metodologia di intervento e dovrà indicare:

  • denominazione e breve storia della cooperativa o associazione, con indicazione del responsabile
  • nominativo del referente del progetto
  • Attività/interventi previsti
  • Metodologia dell’intervento
  • Tempi di attuazione
  • Numero di utenti coinvolti
  • Risorse umane impiegate
  • Risorse materiali impiegate
  • Piano finanziario con i dettagli di costo

Le proposte dovranno essere inviate per pec al seguente indirizzo: uepe.terni@giustiziacert.it e corredate del curriculum vitae del responsabile della cooperativa/associazione , del referente del progetto e di tutte le risorse umane coinvolte, entro e non oltre 15 giorni dalla data della pubblicazione del presente avviso sul sito del MINISTERO DELLA GIUSTIZIA (www.giustizia.it). Non verranno prese in considerazione proposte pervenute oltre tale data.
Nell’oggetto della comunicazione dovrà essere riportata la seguente dicitura: Avviso pubblico per la selezione della cooperativa/associazione di promozione sociale per la realizzazione del progetto“Communitas: un orto, un sentiero, un giardino”.
La presente richiesta di offerta non vincola l’Amministrazione a procedere ad aggiudicazione.
L’Amministrazione ha facoltà di procedere ad aggiudicazione anche nel caso di una sola offerta valida

Valutazione delle proposte

Scaduto il termine di presentazione delle proposte, la commissione giudicatrice, provvederà alla valutazione delle stesse. La commissione in parola sarà composta dal Direttore dell’UEPE di Terni o da un suo delegato, da due funzionari di servizio sociale, dal responsabile dell’area tecnica e di segreteria o da un suo delegato.
La commissione procederà all’esame dell’ammissibilità e successivamente alla valutazione di merito delle proposte progettuali pervenute.
La commissione si riserva di chiedere chiarimenti in merito alla documentazione presentata dal soggetto proponente, invitandolo a produrre eventuali integrazioni documentali ed informazioni al fine delle attività di valutazione.
Conclusa la fase di valutazione, verrà data comunicazione al vincitore e al secondo classificato ed inoltre l’Amministrazione provvederà alla pubblicazione della graduatoria sul sito del MINISTERO DELLA GIUSTIZIA
La commissione giudicatrice si riserva altresì la facoltà di procedere a scorrimento della graduatoria in caso di necessità.

Parametri di valutazioni delle offerte

Parametro 1: esperienza di collaborazione con l’UEPE e nelle attività oggetto dell’incarico

Parametro 2: valutazione di merito del progetto

La commissione giudicatrice procederà all’attribuzione del punteggio come segue:

Relativamente al parametro 1:
La commissione attribuirà fino ad un massimo di 5 punti per il possesso dei seguenti requisiti:
Esperienza di collaborazione nella gestione delle misure alternative: punti 1
Esperienza di collaborazione nella gestione di art. 21 e semiliberi: punti 1
Esperienza di collaborazione nella gestione delle MAP: punti 2
Convenzioni con il Tribunale Ordinario di Terni: punti 1
Frequenza di corsi di formazione organizzati dal Dipartimento Giustizia Minorile e di Comunità: punti 1

Relativamente al parametro 2:
La commissione attribuirà fino ad un massimo di 12 punti attraverso una valutazione di merito relativa a:
maggior numero di soggetti coinvolti: punti 1
maggior numero di incontri psicologici: punti 1
maggior numero di incontri/eventi: punti 1
attività formativa proposta: punti 1
durata ed importo corrisposto al tirocinio formativo: punti 1
coinvolgimento nel progetto di altri partner, (specificare quali e per quali attività): punti 1
coinvolgimento nella realizzazione di un’opera di uno o più detenuti in LPU interno di un istituto penitenziario (specificare se Terni o Orvieto e per quale attività): punti 2
coinvolgimento nella realizzazione di un’opera di entrambi gli istituti penitenziari: punti 3
Proposta di svolgere ulteriori interventi di riqualificazione delle aree ritenuti significativi: punti 0,25 ad intervento fino ad un massimo di punti 3.
In caso di offerte che abbiano riportato uguale punteggio l’appalto verrà aggiudicato alla cooperativa/associazione che coinvolgerà il maggior numero di soggetti, nel caso comunque di eguale punteggio l’appalto verrà aggiudicato alla cooperativa/associazione che abbia proposto di svolgere ulteriori interventi di riqualificazione ritenuti significativi.

Esecuzione delle attività previste nella proposta progettuale:

L’esecuzione delle attività sarà monitorata dal responsabile del progetto individuato dall’Amministrazione procedente, che collaborerà con il Referente del progetto individuato dall’ente aggiudicatario. Il Responsabile del progetto dell’amministrazione avrà facoltà di stabilire modalità di verifica delle attività svolte in relazione agli impegni presi e al buon andamento del progetto.
L’Ente aggiudicatario dovrà comunicare preventivamente all’Amministrazione i nominativi degli addetti allo svolgimento delle attività prevista dal progetto, che dovranno essere sostituiti se motivatamente non ritenuti idonei da questa Amministrazione.
Il Responsabile del procedimento è il direttore dell’UEPE di Terni Dott.ssa Silvia Marchetti.

Terni, 28 aprile 2020

Il Direttore dell’UEPE
Silvia Marchetti