salta al contenuto

Hai cercato:
  • tipo di occupazione:  professioni  Annulla la faccetta selezionata

Torna indietro

Medico - Casa reclusione - PALIANO - 28 marzo 2020 - Scheda di sintesi

TERMINE per il ricevimento della domanda: 24 aprile 2020 ore 12


â–ºAvviso 7 aprile 2020 - Avviso di selezione

Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria
Direzione Casa reclusione – Paliano
Area contabile

AVVISO PUBBLICO

Selezione pubblica, per titoli finalizzata all’affidamento dell’incarico per lo svolgimento dell’attività di medico competente prevista dal decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.

Questa direzione intende affidare l’incarico di Medico Competente a collaboratore esterno per lo svolgimento dell’attività prevista dal Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i. per la durata di due anni.

1.REQUISITI

I candidati in possesso di Laurea in medicina e chirurgia, con abilitazione all’esercizio della professione medica, dovranno essere in possesso di uno dei seguenti titoli previsti dall’articolo 38 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e successive modifiche ed integrazioni:

  1. specializzazione in medicina del lavoro o in medicina preventiva dei lavoratori e psicotecnica;
  2. docenza in medicina del lavoro o in medicina preventiva dei lavoratori e psicotecnica o in tossicologia industriale o in igiene industriale o in fisiologia e igiene del lavoro o in clinica del lavoro;
  3. autorizzazione di cui all'articolo 55 del decreto legislativo 15 agosto 1991, n. 277;
  4. specializzazione in igiene e medicina preventiva o in medicina legale limitatamente a quanto previsto dall’art. 38 del Dlgs. 81/2008 e m.i..

I candidati, inoltre, dovranno:

  • essere iscritti nell’elenco dei Medici Competenti istituito presso il Ministero della Salute;
  • dichiarare la conoscenza di applicativi informatici, pacchetto Office;
  • possedere i suddetti requisiti alla data di scadenza fissata per la presentazione delle domande di ammissione.

I medici incaricati che hanno la propria residenza fuori della Regione Lazio dovranno perentoriamente, prima della firma del contratto di collaborazione, far pervenire alla Direzione della Casa di Reclusione di Paliano, comunicazione dell’eventuale proprio domicilio se diverso dalla residenza.

2.CAUSE DI INAMMISSIBILITA’ DELLA DOMANDA

Non possono partecipare alla selezione:

  • coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
  • coloro che siano stati dichiarati decaduti dall’impiego per avere conseguito dolosamente la nomina mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • coloro che siano stati interdetti dai Pubblici uffici a seguito di sentenza passata in giudicato;
  • coloro che abbiano riportato condanne penali, con sentenza passata in giudicato, relative a reati ostativi all’assunzione presso la A.;
  • coloro che siano inibiti per legge all’esercizio della libera professione;
  • coloro che si trovino in conflitto di interessi con l’Amministrazione Penitenziaria e o che abbiano demeritato in precedenti incarichi presso la A.;
  • coloro che non siano in regola con il disposto dell’art.15, comma 1 c) del D. Lgs. n.33/13.

3.DOMANDE E TERMINI DI PRESENTAZIONE

La domanda, da redigersi secondo il fac-simile allegato al presente avviso e debitamente firmata in originale, dovrà pervenire in busta chiusa e firmata sul lembo di chiusura, riportante sul frontespizio la dicitura: “Selezione pubblica, per titoli, finalizzata al conferimento dell’incarico a collaboratore esterno per lo svolgimento dell’attività di medico competente prevista dal decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i”.

In alternativa, la domanda unitamente a tutta la relativa documentazione potrà essere trasmessa via p.e.c. all’indirizzo:cr.paliano@giustiziacert.it.

Le domande dovranno pervenire all’Ufficio protocollo della Direzione della Casa di Reclusione di Paliano, sito in Via Garibaldi, 6 – 03012 Paliano, pena l’inammissibilità delle stesse, entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 24/04/2020.

Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo, lo stesso non giunga a destinazione in tempo utile. L’Amministrazione è esonerata da ogni responsabilità per eventuali ritardi o errori di recapito.

In caso di spedizione non farà fede il timbro postale di spedizione.

Le domande pervenute oltre il termine fissato saranno considerate nulle.

Alla domanda, debitamente firmata dal candidato, dovranno essere allegati:

  1. curriculum vitae formato europeo, firmato e datato;
  2. attestazione del/i Datore/i di Lavoro comprovante l’attività svolta in qualità di medico competente e/o coordinatore medici competenti;
  3. elenco in carta libera, datato e firmato dal candidato, delle pubblicazioni attinenti la medicina del lavoro;
  4. elenco dei titoli di cultura relativi alla Medicina del lavoro;
  5. copia del presente avviso sottoscritto in ogni foglio per accettazione da parte del candidato;
  6. copia fotostatica del documento di identità del dichiarante in corso di validità;
  7. elenco dettagliato e datato della documentazione allegata, in carta libera, firmato dal candidato.

La documentazione di cui al punto 2) dovrà essere prodotta in originale, o in copia autenticata, ovvero in copia dichiarata conforme all’originale mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà ai sensi del D.P.R. 445/2000.

La documentazione di cui ai punti 1), 3) e 4) dovrà essere prodotta, con in calce, la dichiarazione con cui il candidato attesta, ai sensi del D.P.R. 445/2000 e sotto la propria responsabilità personale, la veridicità di quanto sottoscritto.

I candidati dovranno fornire alla Direzione della Casa di Reclusione di Paliano, tramite la domanda di partecipazione un indirizzo di posta elettronica certificata per ogni necessaria comunicazione, che costituirà a tutti gli effetti notifica per gli interessati.

4.VALUTAZIONE

La valutazione consisterà nell’attribuzione di un punteggio per i titoli di servizio e di cultura e per la prova orale, come sotto riportato.

Per la valutazione dei titoli di cultura e di servizio la Commissione può attribuire fino ad un massimo di punti 65:

  1. fino ad un massimo di punti 30 per titoli di cultura relativi alla Medicina del lavoro:
    • insegnamento universitario di ruolo (calcolato in periodi annuali): punti 1 per ciascun anno (massimo punti 15);
    • dottorato di ricerca: punti 3;
    • “assegno di ricerca” ai sensi della normativa vigente: punti 1 per ciascun anno (massimo punti 5);
    • master di primo e di secondo livello: punti 1 per master di 1° livello, punti 2 per quelli di 2° livello (massimo punti 4);
    • corsi di perfezionamento post-laurea della durata di almeno 12 mesi con esame finale: punti 1 per ciascun titolo (massimo 3 punti).
  1. fino ad un massimo di punti 25 per titoli di servizio, attinenti la Medicina del Lavoro. Saranno valutate le seguenti attività:
    • attività svolta in qualità di medico competente e/o coordinatore medici competenti attestata da datori di lavoro con almeno 30 dipendenti, o con autocertificazione ai sensi della normativa vigente. Per ogni attestazione di lavoro sarà attribuito un punteggio pari a punti 1 e fino a un massimo di punti 10.
    • attività di medico competente e/o coordinatore medici competenti prestata presso il Ministero della Giustizia nel quinquennio precedente la data di pubblicazione del presente avviso pubblico, con l’attribuzione di punti 2 per ciascun anno e fino ad un massimo di punti 10. Saranno conteggiate per intero frazioni superiori a 6
    • attività di coordinatore medici competenti prestata in strutture datoriali complesse (con almeno 5 medici competenti) nel quinquennio precedente la data di pubblicazione del presente avviso pubblico, con l’attribuzione di punti 1 per ciascun anno e fino ad un massimo di punti 5. Saranno conteggiate per intero frazioni superiori a 6
  1. fino ad un massimo di punti 10 per pubblicazioni a stampa (e/o on line) su riviste scientifiche o in corso di stampa con lettera di accettazione della rivista, attinenti la Medicina del Lavoro e la tutela della salute nei luoghi di lavoro. Saranno presi in considerazione non più di 10 titoli presentati dai candidati, ai quali la Commissione potrà attribuire un punteggio fino a 1,0 punti ciascuno, come segue:
  • pubblicazioni indicizzate con Impact Factor (IF) - punti 1,0
  • pubblicazioni indicizzate - punti 0,5
  • pubblicazioni non indicizzate - punti 0,1.

Ai fini della succitata valutazione, i candidati dovranno specificare, per ciascuna pubblicazione, la relativa classificazione di appartenenza.

  1. fino ad un massimo di punti 35 per il colloquio, su domande vertenti l’esperienza professionale e su tematiche attinenti la Medicina del

Saranno attribuiti punti 35 a coloro che abbiano superato l’esame per accedere alla carriera di professore universitario di ruolo in materia di medicina del lavoro. Per costoro non si procederà alla prova orale.

5.PRESTAZIONI

L’incarico, che contempla lo svolgimento delle attività previste per il medico competente ed elencate, tra le altre, dall’art.25 del D.Lgs. 81/08, dovrà espletarsi nella Casa di Reclusione di Paliano e il medico che risulterà essere primo in graduatoria sarà nominato Medico Competente ai sensi del D. Lgs. 81/08, dal Direttore della Casa di Reclusione di Paliano.

Il medico è tenuto ad assicurare la propria prestazione professionale settimanale secondo le esigenze dell’Amministrazione Penitenziaria senza vincoli di orario ed a rispettare le indicazioni e le programmazioni del proprio Datore di Lavoro, nell’ambito delle direttive impartite.

L’attività del Medico Competente sarà espletata secondo le esigenze e l’organizzazione dell’Amministrazione normalmente nell’ambito di turni antimeridiani, (8.00 - 12.30) e/o pomeridiani (12.30 - 17.00).

L’attività della sorveglianza sanitaria obbligatoria sarà gestita direttamente dal Medico competente con cartelle sanitarie.

6.DURATA E REVOCA DELL’INCARICO

L’incarico ha durata di 24 mesi dalla data di sottoscrizione del relativo contratto di incarico professionale.

 

E’ facoltà della Direzione della Casa di Reclusione di Paliano revocare l’incarico sia nelle ipotesi previste dal codice civile che per manifesta inottemperanza degli adempimenti previsti dalla normativa da parte del medico competente, in particolare dall’art. 25 del D. Lgs. 81/08, rappresentate dal Datore di Lavoro di riferimento, nonché per l’inosservanza delle prescrizioni contenute nel contratto di incarico professionale.

7.COMPENSI

I compensi spettanti, esenti I.V.A. ai sensi del DPR 633/72 ss.mm.ii. art.10 c.1, saranno liquidati dalla Direzione della Casa di Reclusione di Paliano, dietro presentazione di regolare fattura relativa alle prestazioni effettuate, previa attestazione del Datore di Lavoro.

I compensi relativi alle attività del Medico Competente sono quelli di seguito indicati:

Visite mediche di idoneità € 25,00 a visita

Visite mediche di idoneità domiciliari

  • € 50,00 a visita Test alcolimetrici
  • (fino a 5 dipendenti per struttura) € 60,00
  • (oltre i 5 dipendenti per struttura) € 12,00 a persona

*Visite Vdt con contestuale espressione di giudizio di idoneità € 35,00 a visita

*(L’Amministrazione si riserva la facoltà, per il Medico Competente se disponibile e dotato della relativa strumentazione idonea, di far eseguire visite mediche per Vdt e contestualmente procedere all’emissione del giudizio di idoneità).

Il Datore di Lavoro programma le visite nel rispetto delle scadenze con la collaborazione del Medico Competente.

Sopralluoghi

I compensi spettanti per l’incarico da svolgere, differenziati a seconda della tipologia di prestazione, sono rapportati al numero complessivo di dipendenti e dei detenuti in carico alla direzione.

Sopralluoghi nella sede di lavoro, avente più di 100 persone tra dipendenti e detenuti, con relazione € 240,00

Riunione periodica ai sensi dell’art. 35 del D. Lgs. 81/08 e s.m.i € 240,00

Riunioni convocate dal direttore

fino a 2 ore € 60,00

fino a 3 ore € 120,00

oltre 3 ore € 180,00

Attività di informazione, formazione e addestramento professionale in materia sanitaria e sui rischi specifici delle attività lavorative

1 ora € 60,00

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196 e del GDPR n. 679/16 – “Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali”, i dati personali forniti dai candidati sono raccolti ai soli fini della gestione della procedura selettiva di cui al presente Avviso e per l’eventuale stipula e gestione della convenzione d’incarico professionale, nel rispetto delle disposizioni vigenti. I dati forniti sono conservati presso la sede della Direzione della Casa di Reclusione.

Paliano, 28 marzo 2020

Il Direttore della Casa di reclusione di Paliano
Anna Angeletti