ALLIEVI AGENTI polizia penitenziaria - 8 marzo 2023 - Concorso per 1.713 posti ruolo maschile e femminile - Scheda di sintesi

 

Avviso 12 marzo 2024
 

Nomina Commissione medica

Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
Il Direttore Generale del Personale

Vista la legge 15 dicembre 1990, n. 395;

Visto il decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443 e successive modifiche ed integrazioni;

Visto il P.D.G. 8 marzo 2023, pubblicato sul Portale unico del reclutamento www.inpa.gov.it il 15 marzo 2023, con il quale è stato indetto il concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1713 (1285 uomini; 428 donne) allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria;

Attesa la necessità di nominare la Commissione che provvederà all’accertamento dei requisiti psico-fisici dei candidati aventi diritto in conformità a quanto previsto dall’articolo 12 del bando di concorso;

Viste le note GDAP.29/092023.0379517, GDAP.08/02/2024.0056951 e GDAP.20/02/2024.0075581 con le quali è stata richiesta la collaborazione, rispettivamente, del Ministero della Difesa e del Ministero dell’Interno, al fine di costituire la Commissione medica per l’accertamento dei requisiti psico-fisici dei candidati aventi diritto del suddetto concorso;

Viste le note M_D A3DFB29 REG2023 0076681 del 13 aprile 2023; M_D A0D32CC REG2024 0047749 28-02-2024 e Prot.0003684 del 26 febbraio 2024 con le quali, rispettivamente, il Ministero della Difesa e il Ministero dell’Interno - Dipartimento di Pubblica Sicurezza - Direzione Centrale di Sanità, aderendo alla richiesta di questo Dipartimento, hanno comunicato i nominativi dei medici per la costituzione della Commissione;

Viste le convenzioni stipulate dall’Ufficio Capo del Dipartimento – Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre e dalla Direzione Generale della Formazione – Scuola di Formazione dell’Amministrazione Penitenziaria Giovanni Falcone di Roma per i medici operanti presso le citate strutture;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, e successive modifiche e integrazioni;

Vista la legge 19 giugno 2019, n. 56 recante “Interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell’assenteismo”;

Visto il D.P.C.M. 24 aprile 2020 con cui, in attuazione dell’articolo 3, comma 13, della citata legge 56/2019, sono stati aggiornati i compensi da corrispondere ai componenti delle Commissioni esaminatrici e al personale addetto alla vigilanza dei concorsi indetti dalle amministrazioni dello Stato;

Visto il DPCM 15 giugno 2015, n. 84 “Regolamento di riorganizzazione del Ministero della Giustizia e riduzione degli uffici dirigenziali e delle dotazioni organiche” come successivamente modificato dal DPCM 22 aprile 2022, n. 54;

Visto il D.M. 9 dicembre 2022 recante “Individuazione presso il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria degli uffici di livello dirigenziale non generale e definizione dei relativi compiti nella Direzione generale del personale e nella Direzione generale per la gestione dei beni, dei servizi e degli interventi in materia di edilizia penitenziaria previste all’articolo 6 del D.P.C.M. 84/2015”;

Ritenuta la necessità di nominare la Commissione per l’accertamento dei requisiti psico-fisici, in conformità a quanto previsto dall’articolo 12 del bando di concorso;

DECRETA

  1. La Commissione che provvede all’accertamento dei requisiti psico-fisici dei candidati partecipanti al concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1713 (1285 uomini; 428 donne) allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria indetto con D.G. 8 marzo 2023, pubblicato sul Portale unico del reclutamento www.inpa.gov.it il 15 marzo 2023, è così composta:

PRESIDENTE

  • Maggior Generale (EI) aus. rich. - dr. Roberto ROSSETTI

COMPONENTI

  • Ten. Col. (AM) - dr. Stefano CIOTTI
  • Ten. Col. (CC) - dr.ssa Alessandra POLLA
  • Medico Capo della Polizia di Stato - dr.ssa Francesca CRISTOFARI
  • Medico - dr. Antonio FACCIOLO

SEGRETARIO

  • Commissario Capo di Polizia penitenziaria – dr.ssa Iole MATTEI

COMPONENTI SUPPLENTI

  • Medico Capo della Polizia di Stato - dr.ssa Francesca Antonella CALABRESE
  • Medico - dr.ssa Serena DELL’ISOLA
  • Medico - dr.ssa Carla FORCELLINI
  • Medico - dr. Andrea SERVILI

SEGRETARIO SUPPLENTE

  • Commissario Capo di Polizia penitenziaria – dr. Vincenzo GAGLIARDI

Roma, 4 marzo 2024

Il Direttore generale
Massimo Parisi

Nomina Commissione attitudinale
 

Vista la legge 15 dicembre 1990, n. 395;

Visto il decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443 e successive modifiche ed integrazioni;

Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive modifiche ed integrazioni;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, e successive modifiche e integrazioni;

Visto il P.D.G. 8 marzo 2023, pubblicato sul Portale unico del reclutamento www.inpa.gov.it il 15 marzo 2023, con il quale è stato indetto il concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1713 (1285 uomini; 428 donne) allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria;

Attesa la necessità di nominare la Commissione che provvederà all’accertamento dei requisiti attitudinali dei candidati aventi diritto in conformità a quanto previsto dall’articolo 13 del bando di concorso;

Tenuto conto dell’elevato numero di candidati da sottoporre ai suddetti accertamenti;

Vista la legge 19 giugno 2019, n. 56 recante “Interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell’assenteismo”;

Visto il D.P.C.M. 24 aprile 2020 con cui, in attuazione dell’articolo 3, comma 13, della citata legge 56/2019, sono stati aggiornati i compensi da corrispondere ai componenti delle Commissioni esaminatrici e al personale addetto alla vigilanza dei concorsi indetti dalle amministrazioni dello Stato;

Visto il DPCM 15 giugno 2015, n. 84 recante “Regolamento di riorganizzazione del Ministero della Giustizia e riduzione degli uffici dirigenziali e delle dotazioni organiche” come modificato dal DPCM 22 aprile 2022, n. 54;

DECRETA

La Commissione che provvede all’accertamento dei requisiti attitudinali dei candidati partecipanti al concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1713 (1285 uomini; 428 donne) allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria indetto con PDG 8 marzo 2023 pubblicato sul Portale unico del reclutamento www.inpa.gov.it il 15 marzo 2023, è così composta:

PRESIDENTE

  • Dirigente Penitenziario - dr.ssa Ida DEL GROSSO

COMPONENTI

  • Primo Dirigente di Polizia penitenziaria con titolo di perito selettore - dr.ssa Irene MAROTTA
  • Dirigente di Polizia penitenziaria con titolo di perito selettore - dr. Gianluca TURSI
  • Psicologa - dr.ssa Roberta MARCARI
  • Esperta psicologa ex art. 80 O.P. - dr.ssa Marianna PERROTTA

SEGRETARIO

  • Commissario di Polizia penitenziaria - dr. Giuseppe Domenico DI STASI

PRESIDENTE SUPPLENTE

  • Dirigente Penitenziario - dr.ssa Patrizia BRAVETTI

COMPONENTI SUPPLENTI

  • Primo Dirigente di Polizia penitenziaria con titolo di perito selettore - dr. Andrea TONELLOTTO
  • Dirigente di Polizia penitenziaria con titolo di perito selettore - dr. Roberto ROVELLO
  • Dirigente di Polizia penitenziaria con titolo di perito selettore - dr. Giuseppe SIMONE
  • Commissario di Polizia penitenziaria con titolo di perito selettore - dr.ssa Claudia TROMBETTA
  • Psicologa dr.ssa Elena Domenica Maria FERRERO
  • Esperta psicologa ex art. 80 O.P. ssa Isabella AGATA
  • Esperta psicologa ex art. 80 O.P. ssa Fabiola BIANCO
  • Esperta psicologa ex art. 80 O.P. dr.ssa Vittoria MONTELEONE

SEGRETARIO SUPPLENTE

  • Commissario di Polizia penitenziaria - dr. Ciro COZZOLINO

Roma, 22 febbraio 2024

Il Direttore generale
Massimo Parisi

 


Avviso 11 marzo 2024
 

Diario delle prove di efficienza fisica del concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1713 (1285 uomini e 428 donne), allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria, indetto con P.D.G. 8 marzo 2023, pubblicato sul Portale unico del reclutamento all’indirizzo www.inpa.gov.it il 15 marzo 2023.

Visto il P.D.G. 8 marzo 2023, pubblicato sul Portale unico del reclutamento all’indirizzo www.inpa.gov.it il 15 marzo 2023, con il quale è stato indetto il concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1713 allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria e, in particolare, l’articolo 11 (Prove di efficienza fisica);

Visto il decreto del Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria 22 aprile 2020, con il quale sono state definite le modalità per lo svolgimento delle prove per l’accertamento dell’efficienza fisica, ai sensi dell’art. 86, comma 1bis, del decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443, come modificato dal decreto legislativo 27 dicembre 2019 n. 172;

Visto il P.D.G. 22 dicembre 2023 relativo al diario delle prove di efficienza fisica per i candidati aventi diritto ai sensi dell’art. 10, comma 1, del bando di concorso;

Considerato che, all’esito delle suddette prove, svoltesi dal 29 gennaio al 2 febbraio 2024, sono risultati idonei complessivamente n. 1583 candidati inferiore al numero dei posti a concorso pari a complessivi n. 1713;

Visto l’articolo 10, comma 2, del bando di concorso e risultando esaurite entrambe le graduatorie maschili e la graduatoria femminile delle idonee alla prova scritta dei partecipanti all’aliquota riservata ai volontari in ferma prefissata;

DECRETA

  1. Le candidate risultate idonee alla prova d’esame partecipanti all’aliquota aperta ai cittadini italiani di cui all’articolo 1, comma 1, lettera b), del bando di concorso, sono convocate presso l’Impianto Sportivo “Fiamme Azzurre” – Via Giuseppe Barellai n. 135 Roma, per essere sottoposte alle prove di efficienza fisica, nel giorno e nell’ora indicati a fianco di ciascun nominativo (allegato 1).
  2. Al fine di tutelare la riservatezza dei dati personali, in ottemperanza alla vigente normativa, ciascuna candidata è individuata con il codice identificativo della propria domanda di partecipazione al concorso.
  3. Le prove si svolgeranno secondo le modalità indicate nel decreto del Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria 22 aprile 2020.
  4. Le candidate dovranno presentarsi, muniti di idoneo abbigliamento sportivo, in possesso di:
    • documento di riconoscimento in corso di validità;
    • ricevuta della domanda di partecipazione al concorso. Coloro che abbiano necessità di stampare la ricevuta, possono accedere al modulo telematico utilizzato per l’inoltro della domanda di partecipazione al concorso mediante SPID;
    • a pena di esclusione dal concorso, un certificato di idoneità sportiva agonistica per l’atletica leggera in corso di validità, conforme al decreto del Ministero della Sanità del 18 febbraio 1982, e successive modifiche, rilasciato da medici appartenenti alla Federazione Medico Sportiva Italiana o, comunque, a strutture sanitarie pubbliche o private convenzionate, in cui esercitino medici specialisti in “medicina dello sport”.
  5. Si ribadisce che, ai sensi dell’articolo 3, comma 5, del bando di concorso, nelle more della verifica del possesso dei requisiti, tutti gli aspiranti partecipano “con riserva” alle ulteriori fasi della procedura concorsuale. I concorrenti che risultano in difetto dei prescritti requisiti sono esclusi, in qualsiasi momento, dal concorso, con decreto del Direttore generale del personale.
  6. Coloro che non si presenteranno nel luogo, nel giorno e nell’ora stabiliti per i suddetti accertamenti sono considerati esclusi dal concorso.
  7. Le candidate che risulteranno idonee all’accertamento dell’efficienza fisica saranno sottoposte agli accertamenti psico-fisici e attitudinali, che si svolgeranno nel luogo e secondo il calendario che sarà successivamente pubblicato sul sito www.giustizia.it e relativo avviso sul portale inPA, con valore di notifica a tutti gli effetti.

Il presente provvedimento ha valore di notifica a tutti gli effetti.

Roma, 8 marzo 2024

Il Dirigente generale
Massimo Parisi

 


Avviso 16 febbraio 2024
 

Il Direttore generale del personale

Visto il PDG 8 marzo 2023 pubblicato sul portale inpa.gov.it in data 15 marzo 2023, con il quale è stato indetto il concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1713 (1285 uomini; 428 donne) allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria e, in particolare gli articoli 12 (Accertamenti psico-fisici) e 13 (Accertamenti attitudinali);

Visto l’avviso del 22 dicembre 2023, punto 6), con il quale si comunica che con successivo avviso sarà pubblicato il diario degli accertamenti psico-fisici per i candidati risultati idonei all’accertamento dell’efficienza fisica;

DECRETA
 

  1. Gli accertamenti psico-fisici e attitudinali del concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1713 (1285 uomini; 428 donne) allievi agenti del corpo di polizia penitenziaria indetto con PDG 8 marzo 2023 pubblicato sul portale inpa.gov.it in data 15 marzo 2023, si svolgeranno presso il Centro nazionale reclutamento della Scuola di Formazione e Aggiornamento dell’Amministrazione penitenziaria “Giovanni Falcone” di Roma - Via di Brava, 99, a partire dal 13 marzo 2024, secondo il calendario allegato (Allegato 1).
  2. Al fine di tutelare la riservatezza dei dati personali, in conformità alla vigente normativa, ciascun candidato è individuato con il codice identificativo della propria domanda di partecipazione al concorso.
  3. I candidati che hanno superato le prove di efficienza fisica dovranno presentarsi, muniti di un valido documento di riconoscimento, nel giorno e nell’ora indicati per essere sottoposti agli accertamenti dei requisiti psicofisici e attitudinali previsti dagli articoli 122, 123, 124 e 125 del decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443.
  4. Il candidato dovrà portare con sé, obbligatoriamente, copia del documento di riconoscimento in corso di validità, nonché i seguenti esami da eseguire non oltre i tre mesi antecedenti la data di convocazione, presso struttura pubblica del Servizio Sanitario Nazionale o struttura ad esso convenzionata con indicazione del numero di accreditamento, pena la invalidazione dell’esame:
    • esame emocromocitometrico con formula;
    • esame chimico e microscopico delle urine;
    • creatininemia;
    • gamma GT;
    • glicemia;
    • GOT (AST);
    • GPT (ALT);
    • HbsAg;
    • antiHbsAg;
    • antiHbc;
    • antiHCV;
    • antiHIV;
    • uno tra i seguenti test: TINE test, intradermoreazione di Mantoux, Quantiferon test;
    • ECG;
    • esame audiometrico;
    • certificato anamnestico compilato dal medico curante con relativo timbro, firma e codice regionale secondo il fac-simile allegato (Allegato 2).

I candidati, in presenza di patologie in atto o pregresse, possono produrre propria documentazione medica.

  1. I candidati saranno sottoposti all’esame delle urine per la ricerca di cataboliti urinari delle sostanze stupefacenti/psicotrope raccolte in orario antimeridiano prima dell’effettuazione dell’esame bioimpedenziometrico. Il campione urinario sarà analizzato con un test di screening immunoenzimatico e, nel caso di positività, l’analisi di conferma di secondo livello sarà effettuata con gascromatografia-spettrometria di massa (GC-MS), presso il Centro di Ricerche laboratorio e Tossicologia Forense della Direzione Centrale di Sanità della Polizia di Stato. In caso di positività al test di conferma, il campione di urina sarà conservato con le modalità e i tempi previsti dalla normativa vigente.
  2. Per l’esecuzione dellesame bioimpedenziometrico, per la valutazione della composizione corporea, il candidato dovrà attenersi alle seguenti prescrizioni, come da dichiarazione allegata (Allegato 3), che dovrà essere datata, sottoscritta e consegnata alla Commissione medica il giorno della convocazione:
    1. non dovrà mangiare e bere nelle 4 ore prima del test;
    2. dovrà urinare prima del test (entro 30 minuti);
    3. dovrà evitare l’esercizio fisico da moderato ad intenso nelle ultime 12 ore;
    4. dovrà evitare bevande alcooliche 24 ore prima della misurazione;
    5. dovrà fornire ogni dato anamnestico utile alla esecuzione dell’esame.
  3. I candidati risultati idonei agli accertamenti psico-fisici, dovranno presentarsi il giorno successivo, presso la medesima Scuola di Formazione per l'accertamento dei requisiti attitudinali previsti dagli articoli 124 e 125 del citato decreto legislativo n. 443/1992.
  4. I candidati non potranno trovare alloggio presso le strutture dell'Amministrazione Penitenziaria.
  5. La presente convocazione ad esame clinico generale e a prove strumentali e di laboratorio e il superamento degli stessi, non danno alcun titolo particolare all'assunzione nel Corpo né impegnano in alcun modo l'Amministrazione in tal senso.
  6. Avverso il giudizio di non idoneità, espresso dalla Commissione incaricata di procedere all'accertamento dei requisiti psico-fisici, è ammesso ricorso, ai sensi dell’art. 107, comma 3, del D.Lgs. n. 443/1992, nel termine di trenta giorni dalla data della notifica dell'esito degli accertamenti, da inol­trare al Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria - Direzione Generale del Personale - Ufficio VI - Concorsi al seguente indirizzo PEC: arruolamenti.poliziapenitenziaria.dap@giustiziacert.it.
  7. Il giudizio di idoneità o di non idoneità, riportato in sede di accertamento delle qualità attitudinali è definitivo e comporta, in caso di non idoneità, l'esclusione dal concorso che viene disposta con decreto motivato del direttore generale del personale.
  8. Nel corso dello svolgimento della visita medica dovranno essere scrupolosamente seguite tutte le indicazioni fornite dal personale.
  9. Si avvisa che con provvedimento motivato del Direttore Generale del Personale è disposta l'esclusione, in ogni fase degli accertamenti, dei candidati che non risultino in possesso delle qualità mo­rali e di condotta previste dall'articolo 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165, nonché dei presupposti previsti dall'articolo 5, comma 2, del decreto legislativo 443/92 e se sussistano elementi ostativi all'assunzione nel Corpo di polizia penitenziaria. Tale ultima comunicazione vale, altresì, quale avviso dell'avvio del procedimento di accertamento dei requisiti richiesti ed è effettuata ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 7 e 8 della legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni ed integrazioni.
  10. I candidati che non si presenteranno nel luogo, nel giorno e nell’ora stabiliti per i suddetti accertamenti sono considerati esclusi dal concorso.

Il presente provvedimento ha valore di notifica a tutti gli effetti.

Roma, 15 febbraio 2024

Il Direttore generale
Massimo Parisi

 


Avviso 24 gennaio 2024
 

Per sopraggiunti motivi tecnici le prove di efficienza fisica del concorso pubblico per complessivi n. 1713 posti di Allievo agente del Corpo di polizia penitenziaria, si svolgeranno presso l’impianto sportivo di atletica leggera, “Tre Fontane” sito in via delle Tre Fontane n. 25-27-29 - Roma, anziche’ presso l’impianto sportivo “Fiamme Azzurre”.

Restano confermate le date e gli orari e le altre disposizioni di cui al P.d.g. 22 dicembre 2023.

Roma, 24 gennaio 2024

Il Direttore
Sabrina Carracoi

 


Avviso 18 gennaio 2024 - Prove di efficienza fisica  
 

Le prove di efficienza fisica del Concorso pubblico per complessivi n. 1713 posti di Allievo Agente maschile e femminile indetto con PDG 8 marzo 2023 pubblicato nel Portale unico del reclutamento www.inpa.gov.it in data 15 marzo 2023, si svolgeranno presso l’Impianto Sportivo “Fiamme Azzurre” – Via Giuseppe Barellai n. 135 Roma.

Si confermano le date e le disposizioni di cui al P.D.G. 22 dicembre 2023

Roma, 17 gennaio 2024

Il Direttore
Sabrina Carracoi

 

 

Avviso 16 gennaio 2024 - Commissione prove di efficienza fisica
 

Il Direttore generale del personale

Vista la legge 15 dicembre 1990, n. 395;

Visto il decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443 e successive modifiche ed integrazioni;

Visto il P.D.G. 8 marzo 2023, pubblicato sul Portale unico del reclutamento www.inpa.gov.it il 15 marzo 2023, con il quale è stato indetto il concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1713 (1285 uomini; 428 donne) allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria;

Visto il decreto del Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria 22 aprile 2020, con il quale sono state definite le modalità per lo svolgimento delle prove per l’accertamento dell’efficienza fisica, ai sensi dell’art. 86, comma 1bis, del decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443, come modificato dal decreto legislativo n. 172/2019;

Vista la convenzione stipulata dall’Ufficio Capo del Dipartimento – Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre per i medici operanti presso la citata struttura;

Visto il D.P.R. 9 maggio 1994, n. 487, e successive modifiche e integrazioni;

Vista la legge 19 giugno 2019, n. 56 recante “Interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell’assenteismo”;

Visto il D.P.C.M. 24 aprile 2020 con cui, in attuazione dell’articolo 3, comma 13, della citata legge 56/2019, sono stati aggiornati i compensi da corrispondere ai componenti delle Commissioni esaminatrici e al personale addetto alla vigilanza dei concorsi indetti dalle amministrazioni dello Stato;

Ritenuta la necessità di nominare la Commissione per l’accertamento dell’efficienza fisica in conformità a quanto previsto dall’articolo 11 comma 3, del bando di concorso;

DECRETA

  1. La Commissione che provvederà all’accertamento dell’efficienza fisica dei candidati partecipanti al concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1713 (1285 uomini; 428 donne) allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria, indetto con P.D.G. 8 marzo 2023, pubblicato sul Portale unico del reclutamento all’indirizzo inpa.gov.it il 15 marzo 2023, è così composta:

Presidente:

  • dr.ssa Maria LANCIERI – Primo Dirigente di Polizia penitenziaria

Componenti:

  • Ten. Sa. (Me.) dr. Davide GIANNUZZI – Medico
  • Ass. P.P. Claudia CESARINI - Tecnico Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre
  • Ass. P.P. Gloria TOCCHI - Tecnico Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre

Segretario:

  • Sost. Comm.Coord. P.P. Sandro BLASI

Presidente supplente:

  • Dr Massimo MILANA - Dirigente di Polizia penitenziaria

Componenti supplenti:

  • Dr. Antonio FACCIOLO – Medico
  • Dr.ssa Carla FORCELLINI - Medico
  • Sovr. P.P. Stefano CIALLELLA - Tecnico Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre
  • Sovr. Capo Coord. P.P. Giulio BACCANI - Tecnico Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre

Segretario supplente:

  • Sost. Comm. P.P. Giuseppe PINTO
  1. La spesa è imputabile sul capitolo 1671, art. 19, Missione - Giustizia; - Programma - Amministrazione Penitenziaria; Centro di Responsabilità - Dipartimento Amministrazione Penitenziaria; Azione - Supporto per l’erogazione dei servizi penitenziari del corrente esercizio finanziario.

Roma, 15 gennaio 2024

Il Direttore generale
Massimo Parisi

 


Avviso 28 dicembre 2023 - Calendario prove di efficienza fisica

Il Direttore generale del personale

Visto il P.D.G. 8 marzo 2023, pubblicato sul Portale unico del reclutamento all’indirizzo www.inpa.gov.it il 15 marzo 2023, con il quale è stato indetto il concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1713 allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria e, in particolare, l’articolo 11 (Prove di efficienza fisica);

Visto il decreto del Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria 22 aprile 2020, con il quale sono state definite le modalità per lo svolgimento delle prove per l’accertamento dell’efficienza fisica, ai sensi dell’art. 86, comma 1bis, del decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443, come modificato dal decreto legislativo 27 dicembre 2019 n. 172;

Visto l’avviso del 16 novembre 2023, punto 7), pubblicato sul sito www.giustizia.it, con relativo avviso sul portale inPA con il quale si comunica che con successivo avviso i candidati indicati al punto 4) del medesimo avviso, saranno convocati per essere sottoposti alle prove di efficienza fisica, in base al calendario che sarà pubblicato sul sito, con valore di notifica a tutti gli effetti, almeno venti giorni prima, come stabilito dall’articolo 11, comma 1, del bando di concorso;

DECRETA

  1. Le prove di efficienza fisica del concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1713 allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria, indetto con D.G. 8 marzo 2023, pubblicato sul Portale unico del reclutamento all’indirizzo www.inpa.gov.it il 15 marzo 2023, si svolgeranno secondo le modalità indicate nel PCD 22 aprile 2020, nei giorni dal 29 gennaio al 2 febbraio 2024, presso l’Impianto Sportivo “Fiamme Azzurre” – Via Giuseppe Barellai n. 135 Roma.

Il luogo e le date di svolgimento delle prove saranno confermate con successivo avviso che sarà pubblicato sul sito www.giustizia.it, con valore di notifica a tutti gli effetti, in data 15 gennaio 2024

  1. I candidati che hanno superato la prova di esame e sono stati ammessi alla fase successiva dovranno presentarsi, muniti di idoneo abbigliamento sportivo, nel giorno e nell’ora indicati nell’ALLEGATO 1, muniti di:
    • documento di riconoscimento in corso di validità;
    • ricevuta della domanda di partecipazione al concorso. Coloro che abbiano necessità di stampare la ricevuta, possono accedere al modulo telematico utilizzato per l’inoltro della domanda di partecipazione al concorso mediante SPID;
    • a pena di esclusione dal concorso, un certificato di idoneità sportiva agonistica per l’atletica leggera in corso di validità, conforme al decreto del Ministero della Sanità del 18 febbraio 1982, e successive modifiche, rilasciato da medici appartenenti alla Federazione Medico Sportiva Italiana o, comunque, a strutture sanitarie pubbliche o private convenzionate, in cui esercitino medici specialisti in “medicina dello sport”;
  2. Al fine di tutelare la riservatezza dei dati personali, in ottemperanza alla vigente normativa, ciascun candidato è individuato con il codice identificativo della propria domanda di partecipazione al concorso. In caso di più invii della domanda di partecipazione, il candidato dovrà prendere in considerazione il codice identificativo della domanda inviata per ultima, intendendosi le precedenti integralmente e definitivamente revocate e private d’effetto, come previsto dall’ultimo capoverso dell’articolo 4, comma 1, del bando di concorso.
  3. Si ribadisce che, ai sensi dell’articolo 3, comma 5, del bando di concorso, nelle more della verifica del possesso dei requisiti, tutti gli aspiranti partecipano “con riserva” alle ulteriori fasi della procedura concorsuale. I concorrenti che risultano in difetto dei prescritti requisiti sono esclusi, in qualsiasi momento, dal concorso, con decreto del Direttore generale del personale.
  4. Coloro che non si presenteranno nel luogo, nel giorno e nell’ora stabiliti per i suddetti accertamenti sono considerati esclusi dal concorso.
  5. I candidati che risultano idonei all’accertamento dell’efficienza fisica saranno sottoposti agli accertamenti psico-fisici e attitudinali, che si svolgeranno nel luogo e secondo il calendario che sarà successivamente pubblicato sul sito giustizia.it e relativo avviso sul portale inPA, con valore di notifica a tutti gli effetti.

Il presente provvedimento ha valore di notifica a tutti gli effetti.

Roma, 22 dicembre 2023

Il Direttore generale
Massimo Parisi

 

Avviso 18 dicembre 2023 - Visualizzazione atti prova di esame

Di seguito al precedente avviso del 17 novembre 2023, si comunica che è possibile visualizzare gli atti relativi alla prova di esame del concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1713 (1285 uomini; 428 donne) allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria, indetto con P.D.G. 8 marzo 2023, pubblicato sul Portale del reclutamento, all’indirizzo www.inpa.gov.it, con le seguenti modalità:

Nella scheda di sintesi del concorso presente sul sito www.giustizia.it, cliccando su “DOMANDA” ed inserendo il proprio SPID, i candidati potranno visualizzare la seguente documentazione relativa alla prova:

  1. scheda anagrafica personale;
  2. scheda delle risposte personale;
  3. questionario oggetto della prova d’esame e relative risposte esatte (indicate con il colore verde). 

In caso di mancata visualizzazione i candidati potranno inviare una mail all’indirizzo: arruolamenti.poliziapenitenziaria.dap@giustiziacert.it scrivendo nell’oggetto: “Impossibilità di visualizzare gli atti” e indicando giorno e ora in cui è stata sostenuta la prova di esame.

Roma, 18 dicembre 2023

Il Direttore
Sabrina Carracoi

 

Avviso 17 novembre 2023 - Pubblicazione risultati prova d'esame
 

  1. Si comunica che, in data 17 novembre 2023, nella scheda sintesi del concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1713 (1028 uomini; 685 donne) allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria, indetto con D.G. 8 marzo 2023, pubblicato sul Portale unico del reclutamento www.inpa.gov.it il 15 marzo 2023, presente sul sito www.giustizia.it, saranno pubblicati i risultati della prova d’esame.
  2. Al fine di tutelare la riservatezza dei dati personali, in ottemperanza alla vigente normativa, ciascun candidato è individuato con il codice identificativo della propria domanda di partecipazione al concorso. In caso di più invii della domanda di partecipazione, il candidato dovrà prendere in considerazione il codice identificativo della domanda inviata per ultima, intendendosi le precedenti integralmente e definitivamente revocate e private d’effetto, come previsto dall’ultimo capoverso dell’articolo 4, del bando di concorso. In caso di difficoltà i candidati potranno inviare una mail all’indirizzo: arruolamenti.poliziapenitenziaria.dap@giustiziacert.it, indicando nell’oggetto della mail la seguente dicitura “Impossibilità a visualizzare il proprio risultato”.
  3. Si comunica che, ai sensi dell’articolo 3, comma 5, del bando di concorso, nelle more della verifica del possesso dei requisiti, tutti gli aspiranti partecipano “con riserva” alle ulteriori fasi della procedura concorsuale. I concorrenti che risultano in difetto dei prescritti requisiti sono esclusi, in qualsiasi momento, dal concorso, con decreto del Direttore generale del personale.
  4. Ai sensi dell’articolo 10, comma 1, del bando di concorso, al fine di garantire la copertura dei posti e tenuto conto che il numero dei candidati idonei dell’aliquota riservata ai volontari in ferma prefissata annuale e quadriennale in servizio e in congedo, risulta inferiore al numero dei posti disponibili (771 uomini; 257 donne), sono ammessi alla fase concorsuale successiva:

Per i posti a concorso di cui all’art. 1, comma 1, lett. a), tutti i candidati risultati idonei ovvero:

  • Ruolo maschile: fino al n. 375;
  • Ruolo femminile: fino al n. 142;

Per i posti a concorso di cui all’art. 1, comma 1, lett. b):

  • Ruolo maschile: fino al n. 1287;
  • Ruolo femminile: fino al n. 714 e tutte coloro che hanno riportato lo stesso punteggio del n. 714 (punteggio 7,325);
  1. Come stabilito dall’articolo 6 del bando di concorso, i candidati e le candidate al concorso di cui all’articolo 1, comma 1, lettera a) del bando, risultati idonei alla prova d’esame, dovranno far pervenire l’estratto della documentazione di servizio, pena la non valutabilità dei titoli, dal 10 dicembre 2023 al 10 gennaio 2024, esclusivamente con le modalità di seguito indicate:
    1. accedere nella scheda sintesi del concorso sul sito www.giustizia.it nel form di domanda con il proprio SPID;
    2. Cliccare sul link ‘Upload documentazione servizio’ presente sul menù di sinistra
    3. Si apre una pagina in cui è possibile caricare il documento
    4. Il documento deve essere in formato pdf e avere una dimensione massima di due MB
    5. Al termine viene rilasciata ricevuta dell’avvenuto caricamento

Non sarà presa in considerazione la documentazione inoltrata con modalità diverse da quella sopra indicata.

  1. L’accesso agli atti relativi alla prova di esame del concorso avverrà, nel rispetto dei termini stabiliti dalla vigente normativa in materia, a far data dal giorno e con le modalità che saranno indicate con successivo avviso. Ogni candidato potrà visualizzare la seguente documentazione relativa alla prova di esame:
    • scheda anagrafica personale
    • scheda delle risposte personale
    • questionario oggetto della prova di esame e relativo correttore
  2. I candidati indicati al punto 4), saranno convocati per essere sottoposti alle prove di efficienza fisica, in base al calendario che sarà pubblicato sul sito www.giustizia.it con relativo avviso di pubblicazione sul Portale unico del reclutamento all’indirizzo www.inpa.gov.it, con valore di notifica a tuti gli effetti, almeno venti giorni prima, come stabilito dall’articolo 11, comma 1, del bando di concorso.

Il presente avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti

Roma, 16 novembre 2023

Il Direttore generale
Massimo Parisi
 

ALIQUOTA A UOMINI (ALL.1)
ALIQUOTA A DONNE (ALL.2)
ALIQUOTA B UOMINI (ALL.3)
ALIQUOTA B DONNE (ALL.4)

 

Avviso 10 ottobre 2023 - Banca dati
Si pubblica la banca dati delle domande che formeranno oggetto della prova di esame

BANCA DATI (zip, 2320 Kb)
In linea fino al 1° novembre 2023

 

Avviso 19 settembre 2023

 

Avviso 13 settembre 2023

Con decreto 8 settembre 2023, la dr.ssa Iole FALCO, la dr.ssa Teresa PROCOPIO e il dr. Domenico MONTAURO Dirigenti Aggiunti di Polizia penitenziaria sono nominati componenti supplenti della Commissione esaminatrice, in sostituzione della dr.ssa Piera Denti, della dr.ssa Simona Razzano e del dott. Leonardo Gagliardi. Il P.D.G. 31 luglio 2023 è in tal senso modificato.

 

Avviso 28 luglio 2023

A partire dal 23 ottobre 2023 si svolgerà la prova di esame presso

la Scuola di formazione e aggiornamento per il personale del Corpo di polizia e dell’Amministrazione penitenziaria “Giovanni Falcone” di Roma

Il giorno 19 settembre 2023 saranno comunicati il diario della prova di esame e la data di pubblicazione dei quesiti che formeranno oggetto della prova con apposito avviso sul sito www.giustizia.it e con relativo avviso sul Portale unico del reclutamento all’indirizzo www.inpa.gov.it

Tale pubblicazione avrà valore di notifica a tutti gli effetti.

Roma, 27 luglio 2023

Il Direttore Generale
Massimo Parisi

 

Avviso 15 giugno 2023

Le date e la sede di svolgimento della prova di esame del concorso pubblico, per esame e titoli, a complessivi n. 1.713 (1.028 uomini; 685 donne) allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria, indetto con P.D.G. 8 marzo 2023, pubblicato sul Portale unico del reclutamento www.inpa.gov.it il 15 marzo 2023, saranno stabilite con successivo provvedimento che sarà pubblicato dal 20 luglio 2023 nella scheda di sintesi del concorso all'indirizzo www.giustizia.it  e con avviso sul Portale unico del reclutamento www.inpa.gov.it.

La pubblicazione avrà valore di notifica a tutti gli effetti.

Roma, 14 giugno 2023

Il Direttore Generale
Massimo Parisi

 

Avviso 15 marzo 2023

Il bando di concorso è indetto con decreto dirigenziale 8 marzo 2023

La domanda di partecipazione va redatta ed inviata esclusivamente con modalità telematiche.

Per accedere al form di domanda il candidato dovrà utilizzare esclusivamente il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

Le domande possono essere presentante esclusivamente online dal 16 marzo 2023 al 14 aprile 2023


FORM DI DOMANDA (disponibile dal 16 marzo 2023)

GUIDA alla compilazione (pdf, 892 kb)