Trattamento psicologico per gli autori di reati contro le donne - Casa circondariale - MASSA MARITTIMA - 12 settembre 2022 - Scheda di sintesi


Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
Provveditorato Regionale per la Toscana e l’Umbria
Direzione Casa Circondariale Massa Marittima

Pubblicazione del 14 settembre  2022
 


TERMINE per l'invio delle domande di partecipazione : 25 settembre 2022  
 

 

BANDO

Per la selezione di un professionista per il trattamento psicologico rivolto agli autori di reati contro le donne

SCADENZA 25 settembre 2022

Il Direttore

Vista la Legge 354/75 art. 13-bis

Vista la Legge 69/2019

Considerato l’inserimento nel Programma di Bilancio del nuovo capitolo 1766 p. g. 4 “Somme destinate al trattamento psicologico intensificato nei confronti degli autori di reati contro le donne” e della successiva assegnazione sul predetto capitolo;

Visto il documento di programmazione dell’Ufficio del Capo del Dipartimento che prevede espressamente l’attivazione d’interventi per il trattamento intensificato rivolto agli autori di reati contro le donne;

Considerata la nota esplicativa dell’Ufficio I – Affari Generali, Personale e Formazione del Provveditorato Regionale per la Toscana e l’Umbria n°28592 del 13.06.2022 relativa al "Trattamento intensificato degli autori di reati contro le donne”;

Vista la nota dell’Ufficio II - Contabilità e materiale del Provveditorato Regionale per la Toscana e l’Umbria n°23052 del 12.05.2022 relativa alla tariffa oraria riconosciuta ai professionisti impiegati, anche tramite associazioni o Enti, nei progetti di trattamento intensificato degli autori di reati contro le donne, che non può superare quella prevista per gli esperti ex art.80 O.P., pari a 17,98 € ;

Al fine di garantire l’attività prevista;

Visti gli oneri di pubblicità legali e di trasparenza, previsti dalla normativa in vigore;

Pubblica

Il presente bando per la selezione di un professionista che si occuperà della realizzazione di percorsi di trattamento psicologico per il reinserimento nella società degli autori di reati contro le donne di cui al co. 1 bis dell’art. 13 bis O.P. attuando specifici programmi di intervento

Art. 1 - Oggetto e natura dell’incarico

L’incarico ha per oggetto la realizzazione di percorsi di trattamento psicologico per il reinserimento nella società degli autori di reati contro le donne di cui al co. 1 bis dell’art. 13 bis O.P. Il professionista, in concerto con le figure professionali presenti in istituto, presenterà i progetti specifici e individuerà i relativi programmi di intervento.

Ulteriori indicazioni su prestazioni richieste ed obblighi per il soggetto incaricato saranno specificati nella Convenzione che sarà stipulata con il professionista vincitore della presente selezione .

Il rapporto instaurato con il professionista in regime di convenzione libero professionale, senza vincolo di subordinazione, fatto salvo il necessario coordinamento con il committente

Art. 2 - Destinatari

Persone ristrette presso la Casa Circondariale di Grosseto di cui al comma 1 bis dell’art. 13 bis O.P.

Art. 3 - Durata

La durata della prestazione è prevista per il periodo dal ottobre al dicembre 2022.

Il compenso, da corrispondere mensilmente è stabilito nella misura di € 17,63 orari, Iva inclusa per una prestazione settimanale che non potrà essere superiore a n. 10 ore settimanali, con esclusione di ogni altra gratificazione o indennità e di ogni altro trattamento previdenziale e assicurativo.

Il pagamento verrà corrisposto periodicamente, previa verifica della prestazione resa, secondo le modalità previste dallo schema di Convenzione.

Art. 4 - Requisiti di ammissione alla selezione

Alla procedura possono partecipare coloro che, alla scadenza del termine utile per la presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti di legge:

  1. Cittadinanza italiana o di paesi membri dell’UE, nel qual caso è richiesta l’ottimale conoscenza della lingua italiana;
  2. Pieno godimento di diritti civili e politici;
  3. Assenza di carichi pendenti e assenza di condanne penali (intendendo come tale anche quella che segue al cosiddetto patteggiamento);
  4. Assenza di provvedimenti interdettivi dai pubblici uffici con sentenza passata in giudicato;
  5. Diploma di laurea ai sensi del DM 270/2004: laurea di II livello in psicologia (o diploma di laurea vecchio ordinamento) conseguito presso un’università o altro istituto universitario statale o legalmente riconosciuto (al citato diploma di laurea sono equiparati i titoli di studio nei termini stabiliti dal Decreto Interministeriale 9 luglio 2009);
  6. Abilitazione all’esercizio della professione di psicologo e iscrizione all’albo professionale
  7. Per i candidati che abbiano conseguito il titolo in altro paese dell’Unione Europea, la verifica dell’equipollenza del titolo di studio posseduto avrà luogo ai sensi dell’art. 38 c.3 del D. Lgs. 30/3/2001 n. 165. I titoli di studio dovranno essere accompagnati da una traduzione in lingua italiana effettuata da un traduttore pubblico in possesso del necessario titolo di abilitazione. Per i candidati che hanno conseguito il titolo di studio presso un’istituzione scolastica estera (diversa dall’UE), il titolo sarà considerato valido se risultato dichiarato equipollente da idonea certificazione rilasciata dalle competenti autorità oppure se riconosciuto automaticamente equipollente in base agli accordi internazionali ad uno dei titoli di studio prescritti per l’accesso.
  8. Possesso di partita I.V.A. o dichiarazione di apertura della stessa in caso di conferimento dell’incarico.
  9. Non essere legati da un rapporto di lavoro dipendente né libero professionale con la Casa Circondariale di Massa Marittima né avere motivi di inconferibilità di incarichi da parte delle Pubbliche Amministrazioni.

I candidati dovranno, inoltre possedere almeno uno dei seguenti titoli:

  1. Dottorato di ricerca inerente alla materia del presente bando
  2. Corso di Specializzazione di durata triennale inerente alla materia del presente bando
  3. Master di secondo livello inerente alla materia del presente bando
  4. Documentata esperienza almeno annuale inerente alla materia del presente bando;
  5. Corso di formazione presso il CAM Firenze (Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti) per “operatori che vogliono lavorare con uomini che agiscono violenza nelle relazioni affettive”;
  6. Corso di formazione presso il CAM Firenze (Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti) su "Il lavoro in carcere con gli uomini autori di violenza domestica e sessuale".

Art. 5 - Presentazione delle domande

Gli interessati dovranno presentare in busta chiusa

  • domanda di partecipazione (all A)
  • il curriculum vitae aggiornato
  • l’autocertificazione dei titoli posseduti
  • il documento d’identita
     

Le domande dovranno essere inviate in busta chiusa alla Direzione della Casa Circondariale di Massa, Via della Niccioleta n. 148 58024 Massa Marittima (GR) entro e non oltre le ore 24 del 25.09.2022

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi a caso fortuito o forza maggiore. Il termine di scadenza indicato è, pertanto, da considerare perentorio: la domanda, che giungerà oltre il termine di scadenza previsto, sarà considerata non ammissibile e, quindi, non suscettibile di valutazione. L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere ad idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive contenute nella domanda di partecipazione alla procedura e nel curriculum, in applicazione delle previsioni contenute nel D.P.R. n.445/2000, nonché di procedere all’affidamento diretto

Art. 6 - Modalità e criteri di selezione dei candidati

La relativa selezione, sarà effettuata da una Commissione costituita dal Direttore dell’istituto e da due componenti ai ruoli amministrativi dell’Amministrazione Penitenziaria e sarà valutata utilizzando il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base dei seguenti parametri:

  • Dottorato di ricerca inerente alla materia del presente bando (pt. 2)
  • Corso di Specializzazione di durata triennale inerente alla materia del presente bando (pt. 2);
  • Master di secondo livello inerente alla materia del presente bando (pt.2)
  • Documentata esperienza almeno annuale inerente alla materia del presente bando (pt.2);
  • Corso di formazione presso il CAM Firenze (Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti) per “operatori che vogliono lavorare con uomini che agiscono violenza nelle relazioni affettive” (pt.2);
  • Corso di formazione presso il CAM Firenze (Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti) su "Il lavoro in carcere con gli uomini autori di violenza domestica e sessuale" (pt.2);
  • Iscrizione all’Albo degli Psicologi (pt. 1 per anno e valutato in 12/12 in relazione ai mesi di effettiva iscrizione)
     

Assumerà l’incarico il partecipante che otterrà il punteggio più alto e, a parità di punteggio, verrà scelto il candidato più giovane

Art. 7 - Valutazione delle domande

Il candidato dovrà fornire una disponibilità per dare corso agli interventi a partire dal 01.10.2022 e fino al 15.12.2022 in regime di convenzione libero-professionale. E’ previsto un impegno orario minimo di 10 ore la settimana.

La Direzione stilerà una graduatoria di idonei sulla base della valutazione dei titoli di cui all’art.1 precisando che il punteggio minimo per l’idoneità dovrà essere uguale a pt. 2.

Detta graduatoria avrà validità fino al 31.12.2023.

Entro 5 giorni dall’apertura delle domande seguirà la comunicazione dell’esito della procedura mezzo pec.

I dati personali forniti dagli aspiranti saranno trattati ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e ss.mm.ii. e saranno raccolti presso la Direzione della Casa Circondariale di Grosseto esclusivamente per le finalità di gestione della presente selezione. L’indicazione di tali dati è obbligatoria ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione.

Il trattamento dei dati in questione avverrà anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di collaborazione professionale per le necessità inerenti alla gestione del rapporto stesso.

L’interessato ha il diritto di accesso agli atti che lo riguardano, nonché quello di far rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati errati, incompleti o raccolti in modo non conforme alla Legge, nonché il diritto di opporsi al loro trattamento per motivi illegittimi con le modalità e nei casi indicati dal D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e ss.mm.ii.

Il presente Avviso di selezione è pubblicato sul sito ufficiale del Ministero della Giustizia, agli istituti penienziari della Toscana per l’inserimento nelle bacheche ufficiali all’Ordine degli Psicologi della Toscana.

Il presente avviso assolve agli obblighi di pubblicità e trasparenza dettati dalle normative vigenti.

Massa Marittima, 12 settembre 2022

Il Direttore
Dr.ssa Maria Cristina Morrone