salta al contenuto

Incarichi dirigenziali non generali non superiori - Amministrazione penitenziaria - Nota 7 marzo 2019 di apertura procedura di conferimento


Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
Direzione Generale del Personale e delle Risorse


 

m_dg_GDAP.07/03/2019.0076278.U


AI SIGNORI DIRETTORI GENERALI

AI SIGNORI PROVVEDITORI REGIONALI
DELL’AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA

ALL’UFFICIO DEL CAPO DEL DIPARTIMENTO
UFFICIO I

E.P.C.
AL SIGNOR CAPO DEL DIPARTIMENTO

Al SIG. VICE CAPO DEL DIPARTIMENTO

ALL’UFFICIO RELAZIONI SINDACALI

LORO SEDI


Oggetto: Comunicazione dell’apertura delle procedure di conferimento degli incarichi dirigenziali non superiori, ai sensi dell’art. 4 del decreto ministeriale 28 settembre 2016, recante la determinazione dei criteri generali e la disciplina delle modalità per il conferimento degli incarichi di funzione dei dirigenti penitenziari di livello non generale. Posti di funzione rimasti vacanti.

1. Con la presente si fa seguito alla nota 30 ottobre 2018 n. 0339837.U, come integrata dalle note 29.11.2018 n. 0373217.U e 6 marzo 2019 n. 0074591.U, di analogo oggetto, a firma del Signor Capo del Dipartimento, con cui sono stati divulgati i posti di funzione vacanti all’esito della prima procedura di interpello avviata con bando del 17 ottobre 2017 n. 0329049.
Analogamente alla procedura sopra citata, in ossequio al più generale principio di dematerializzazione dei processi gestionali ed al fine di snellire ed economizzare l’azione amministrativa, si è ritenuto di proseguire anche questa seconda procedura raccogliendo le disponibilità dei dirigenti mediante applicazione informatica online, accessibile dal portale intranet dap.giustizia.it del Dipartimento.

2. A norma dell’art. 3, comma 9, del decreto ministeriale 28 settembre 2016, saranno valutati i titoli acquisiti nel decennio anteriore all’anno di comunicazione dei posti disponibili (rif. nota 30 ottobre 2018 n. 0339837.U). Pertanto, gli incarichi di cui si terrà conto, valutati nella sezione “Incarichi dirigenziali art. 3, commi 2-6, D.M. 28 settembre 2016” dell’applicazione informatica, sono riferiti al periodo compreso tra il 1° gennaio 2008 ed il 31 dicembre 2017. In tale sezione sono stati precaricati i provvedimenti presenti agli atti del fascicolo del singolo dirigente.
I dirigenti che non hanno partecipato alle precedenti procedure per gli incarichi superiori ed ordinari potranno inserire i restanti incarichi espletati, anteriori al decennio sopra indicato, nella parte “Altri incarichi anteriori al decennio di riferimento 01/01/2008 – 31/12/2017” della sezione “ART. 3, comma 7, D.M. 28 settembre 2016”.
Per i dirigenti che, invece, hanno già partecipato alle precedenti procedure, nella parte sopra indicata, risulteranno visibili gli incarichi espletati anteriormente al decennio di riferimento inseriti in occasione di tali procedure.

2.1 Si precisa che gli incarichi caricati e valutati nella sezione “Incarichi dirigenziali art. 3, commi 2-6, D.M. 28 settembre 2016”, si riferiscono, per il periodo 01/01/2008 – 31/12/2016, ai posti di funzione ed ai livelli individuati dal preesistente decreto ministeriale di organizzazione di questo Dipartimento del 27 settembre 2007, mentre per il solo anno 2017 gli incarichi si riferiscono ai posti di funzione del nuovo decreto ministeriale di organizzazione del 2 marzo 2016 ed ai livelli individuati dal decreto ministeriale 22 settembre 2016. Quest’ultimi incarichi dirigenziali sono stati delimitati al 31 gennaio 2017, in considerazione della previsione dell’art. 16, comma 4, del D.P.C.M. 15 giugno 2015, n. 84 e della nota del Capo del Dipartimento del 31 gennaio 2017 n. 0035239. Pertanto, gli incarichi svolti nell’anno 2017, successivamente alla predetta data, verranno valutati nei servizi ad alta specializzazione ex art. 3, comma 1, lett. b), del d.m. 28 settembre 2016 cit.

3. Tra i dirigenti privi di incarico che potranno aderire al presente bando occorre distinguere le seguenti posizioni:

3.1 Dirigenti che hanno già reso la propria dichiarazione di disponibilità nell’ambito del primo bando di interpello e risultati non assegnatari di alcun incarico di livello dirigenziale non superiore, nonché i dirigenti che hanno rinunciato all’incarico.
Tali dirigenti troveranno già riportati tutti i dati inseriti all’atto della presentazione della precedente dichiarazione di disponibilità, nonché gli incarichi svolti nel corso dell’anno 2017. Per tali ultimi incarichi, laddove si dovessero rilevare incongruenze e inesattezze, si potrà procedere all’inserimento di specifiche note secondo le istruzioni contenute nell’allegato A alla presente nota che costituiscono elemento essenziale della presente comunicazione e rinvenibile anche nella stessa applicazione. Parimenti, qualora, per il solo anno 2017, si dovesse rilevare la mancanza di un incarico principale o di un incarico temporaneo di reggenza si potrà procedere al loro inserimento secondo le citate istruzioni. Per tutti gli altri incarichi non si potrà procedere, attraverso l’applicazione informatica, ad alcuna modifica o integrazione e, pertanto, eventuali segnalazioni di incongruenze o mancanze potranno essere inoltrate esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica interpelli.dgpersonalerisorse.dap@giustiziacert.it.

3.2 Dirigenti che non hanno reso alcuna dichiarazione di disponibilità nell’ambito della prima procedura di conferimento degli incarichi non superiori.

In tale ultimo ambito si distinguono le seguenti posizioni:

3.2.1 Dirigenti che hanno partecipato alla procedura per il conferimento degli incarichi dirigenziali superiori.

Questi dirigenti troveranno già riportati tutti i dati inseriti all’atto della dichiarazione di disponibilità per quella procedura, nonché gli incarichi svolti nel corso dell’anno 2017, per i quali vale quanto già indicato al punto 1;

3.2.2 Dirigenti che non hanno partecipato ad alcuna procedura.

Quest’ultimi troveranno già caricati gli incarichi dirigenziali svolti nel decennio di riferimento 1.1.2008 – 31.12.2017 e, laddove dovessero rilevare incongruenze e inesattezze, potranno procedere all’inserimento di specifiche note secondo le istruzioni contenute nel citato allegato.

Analogamente, laddove dovessero rilevare l’assenza di un incarico principale o di un incarico temporaneo di reggenza potranno procedere al loro inserimento secondo le citate istruzioni. Gli stessi dirigenti dovranno, inoltre, procedere alla compilazione della dichiarazione di disponibilità riempiendo tutti i campi obbligatori, secondo le istruzioni di cui sopra.

Poiché, come noto, medio tempore è intervenuta la riorganizzazione degli uffici, è stata adeguata anche in ambiente informatico la struttura organizzativa. Pertanto, la struttura organizzativa di riferimento presente nell’applicazione informatica è quella definita dal decreto ministeriale 2 marzo 2016. Di conseguenza, l’eventuale inserimento di incarichi dirigenziali, sia principali che temporanei, relativi a posti di funzione previsti dal precedente decreto ministeriale 27 settembre 2007 e che non trovano corrispondenza con i posti di funzione previsti dal citato decreto ministeriale 2 marzo 2016, dovrà essere effettuato seguendo le istruzioni contenute nell’allegato “A” e, quindi, nel campo “Nota incarico espletato” attraverso il pulsante Aggiungi nota generale.

4. Saranno ammesse domande in forma cartacea solo per i dirigenti in servizio temporaneo presso altre amministrazioni o assenti a qualsiasi titolo o, comunque, impossibilitati ad accedere alla piattaforma informatica.

Si ribadisce che l’applicazione informatica utilizzata trae la struttura organizzativa e l’anagrafica dal “Sistema di gestione del personale” (SIGP2) ed è ripartita in sezioni. Le sezioni sono rispondenti alle disposizioni contenute nel decreto ministeriale 28 settembre 2016, relativo al conferimento degli incarichi di livello dirigenziale non generale non superiore.

Ciò posto, si fa presente che a far data dall’8 marzo 2019, tutti i dirigenti penitenziari interessati, cliccando nell’“Area del personale” del portale intranet dap.giustizia.it il riquadro “BANDI DIRIGENTI PENITENZIARI”, potranno accedere alla descritta applicazione informatica per inviare le proprie disponibilità, relativamente ai posti di funzione di livello non generale ordinario rimasti vacanti.

Il termine ultimo per inserire la propria disponibilità è il 18 marzo 2019.

Successivamente a tale procedura, i dati relativi agli incarichi dirigenziali verranno assunti dal sistema di gestione del personale SIGP2.

Le SS.LL. notificheranno la presente comunicazione a tutti i dirigenti interessati, anche assenti a qualsiasi titolo. Essa sarà comunque pubblicata sul sito istituzionale del Ministero della Giustizia.

Si ringrazia per la collaborazione.

Il Direttore Generale
Pietro Buffa


Allegati