Incremento ore manutenzione edificio-Acquisto corona d'alloro-Detergenti-Riparazione cancello automatico -Materiale edile-Caldaia-Impianto elettrico autorimessa-Proroga contratto-Pneumatici-Materiale ferramenta-Archivi automatici-Cig:7813678311-Z4B320D5AE-Z3231C55C1-ZF831F24DC-Z5E320A6D6-Z4E320EE05-ZB33226A36-Z452D594CB-ZD431D32E2-Z6B3218306-Z9E322B9DA-Dipartimento-Determina

24 giugno 2021

Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria
Direzione Generale del Personale e delle Risorse

Protocollo n.0210227.E del 01/06/2021

Determina per modifica contrattuale

Oggetto: Incremento di n. 300 ore del monte ore contrattuale del contratto prot. n. 0393641.U del 30.12.2019 stipulato con l’impresa Renova Restauri srl per la fornitura del servizio di manutenzione edile e manutenzione degli infissi, porte e finestre (serramenti) dell’edificio del Ministero della Giustizia – DAP- sito in Largo L. Daga n. 2 – Roma RdO ME.PA. n. 2237982 - CIG 7813678311

Il Direttore Generale

Visto il regio decreto 18 novembre 1923 n. 2440, sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato;

Visto il regio decreto 23 maggio 1924 n. 827, che approva il regolamento per l’amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato;

Visto il D.lgs. 18.04.2016, n. 50 (Codice appalti pubblici);

Visti gli articoli 31, 32, del D.lgs. 18/04/2016 n. 50, Ruolo del Responsabile del Procedimento e Fasi delle procedure di affidamento;

Visto l’ articolo n. 36 del D.lgs. 18/04/2016 n. 50, che disciplina i contratti sotto soglia;

Visto l’art. 106 , comma 2, del D.Lgs n. 50 del 2016, che consente di modificare i contratti, senza necessità di una nuova procedura, se il valore della modifica è al di sotto delle soglie comunitarie e, nel caso di contratti di lavori, al di sotto del 15% del valore iniziale del contratto;

Considerata la necessità di aumentare il monte ore previsto da contratto, al fine di consentire l’efficiente mantenimento della struttura, come rappresentato da comunicazione del Responsabile della sezione MOI assunta a protocollo con numero 0059718.E del 15.02.2021;

Considerato che l’aumento di n. 300 ore di lavoro è stimato in un incremento del valore del contratto di € 7.467,00, considerato il prezzo orario di € 24,89 , quindi inferiore al valore di € 7.469,70 pari al 15% del valore iniziale del contratto di € 49.798,00;

Vista l’autorizzazione del RUP circa la necessità di incrementare il monte ore contrattuale di n. 300 ore di lavoro;

Visto che l’importo originario del contratto in argomento è di € 49798,00 oltre IVA di legge;

Visto che il valore della variazione integrativa, in termini di valore economico, ammonta ad € 7.467,00, oltre IVA di legge, per cui è al di sotto del 15% del valore iniziale del contratto ed inferiore alla soglia comunitaria prevista per definire i contratti di lavori sotto soglia, come previsto dal comma 2 dell’art.106 del D.Lgs n. 50/2016;

Considerato che l’importo del contratto a seguito della modifica viene rideterminato in € 57.265,00, oltre iva di legge pari ad € 12.598,30, per un importo complessivo di € 69.863,30;

Considerato che per i motivi sopra esposti sussistono i presupposti normativi previsti dall’art.106, comma 2, del D.Lgs n. 50/2016 e che la modifica non altera la natura complessiva del contratto;

Viste le disposizioni recate dall’art. 9, comma 1, lettera a), punto 2, del D.L. 01.07.2009, n. 78 convertito con modificazioni nella L. 102 del 3.8.2009, che introduce l’obbligo a carico dei funzionari che adottano provvedimenti che comportano impegni di spesa di accertare preventivamente che il programma dei conseguenti pagamenti sia compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;

DETERMINA

  • di avviare ai sensi dell’art. 106, comma 2, del d.lgs. 50/2016 la procedura di modifica del contratto di appalto in corso di validità stipulato con l’impresa Renova Restauri S.r.L.;
  • di imputare la spesa complessiva stimata in € 7.467.00 (settimilaquattrocentosessantasette/00) oltre IVA di legge, per un valore complessivo di € 9.109,74, sugli stanziamenti di competenza e cassa del capitolo 1687 pg 1 del bilancio passivo del Ministero della Giustizia per l’esercizio finanziario 2021;
  • l’atto di modifica contrattuale sarà stipulato con scrittura privata in formato cartaceo.

 

Protocollo n.212108.E del 03/06/2021

Determina a contrarre

Oggetto: Affidamento per la fornitura per l’approvvigionamento di n.40 taniche da lt 5 di detergente per il pavimento del laboratorio mascherine e n.20 taniche da lt 5 di detergente per i magazzini del S.A.D.A.V. – Servizio Approvvigionamento Distribuzione Armamenti e Vestiario – Via Bartolo Longo, 78 – Roma.

Il Direttore Generale

VISTO il regio decreto 18 novembre 1923 n.2440, sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato;

VISTO il regio decreto 23 maggio 1924 n.827, che approva il regolamento per l’amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato;

VISTO il D.P.R. del 30 Giugno 1972 n°748 (Disciplina delle funzioni dirigenziali nelle Amministrazioni dello Stato);

VISTO il D.lgs. 18.04.2016, n.50 (Codice appalti pubblici);

VISTI gli articoli 31, 32, del D.lgs. 18/04/2016 n.50, Ruolo del Responsabile del Procedimento e Fasi delle procedure di affidamento;

VISTO l’articolo n.36 del D.lgs. 18/04/2016 n.50, che disciplina i contratti sotto soglia e sue modifiche in base al D.L. n.32 del 18/04/2019;

VISTO l’art.1, commi 449 e 450, della legge 24 dicembre 2006, n.296 e s.m.i., circa l’obbligatorietà per le amministrazioni centrali di approvvigionarsi utilizzando le convenzioni quadro e per gli acquisti di beni e servizi sotto soglia comunitaria di importo pari o superiore ad € 5.000,00 a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione;

VISTE le disposizioni recate dall’art.9, comma 1, lettera a), punto 2, del D.L. 01.07.2009, n.78 convertito con modificazioni nella L.102 del 3.8.2009, che introduce l’obbligo a carico dei funzionari, che adottano provvedimenti che comportano impegni di spesa, di accertare preventivamente che il programma dei conseguenti pagamenti sia compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;

CONSIDERATO che l’importo rientra nei limiti della facoltà dell’affidamento diretto prevista dall’art.36, co.2 lett. A) del D.Lgs. n.50/2016;

VISTA che l’attuale situazione di emergenza per la pandemia virus Sars- Cov.2 rende ancora più rilevante l’igienizzazione dei locali adibiti alla produzione di mascherine al fine di tutelare la sicurezza sui luoghi di lavoro e la salute del personale ivi assegnato;

TENUTO CONTO di quanto previsto dal D.lgs. del 09 aprile 2008 n.81 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro;

VERIFICATO che il servizio in argomento è possibile effettuarlo all’interno del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione, nella categoria BENI “Prodotti Monouso per le pulizie e la Raccolta rifiuti””;

VERIFICATO che tramite ricerca sulla piattaforma Mepa nel bando “Beni- Prodotti Monouso per le pulizie e per la raccolta dei rifiuti” il prodotto offerto dalla ditta TOP STORE DISTRIBUZIONI SRL risulta soddisfare le esigenze di questa Amministrazione al prezzo più conveniente;

CONSIDERATO pertanto che il valore presunto della fornitura di n.40 taniche da lt 5 di detergente per il pavimento del laboratorio mascherine e n.20 taniche da lt 5 di detergente per i magazzini del S.A.D.A.V. è stimato complessivamente in € 632,60 (seicentotrentadue/60) esclusa iva di legge;

CONSIDERATO che non sussistono i presupposti in termini di economicità ed efficacia per una suddivisione in lotti funzionali della fornitura dato il valore economico della stessa e la natura dei beni da fornire;

VISTA la regolarità del Durc;

VISTO che non risultano per la stessa impresa annotazioni presso il casellario delle imprese dell’Anac;

VISTO che il CIG attribuito dall’ANAC è il n.Z3231C55C1;

TENUTO CONTO che la relativa spesa verrà sostenuta sul capitolo 1671.18 di competenza e cassa di questa Direzione Generale;

DETERMINA

  • di PROCEDERE, ai sensi dell’art.36 comma 2 lett. a) del d.lgs.50/2016, all’affidamento diretto della fornitura per l’approvvigionamento di n.40 taniche da lt 5 di detergente per pavimento laboratorio mascherine e n.20 taniche da lt 5 di detergente per i magazzini del S.A.D.A.V. alla ditta TOP STORE DISTRIBUZIONI SRL tramite Ordine Diretto sulla piattaforma negoziale del MEPA (mercato elettronico della pubblica amministrazione) nella categoria BENI “Prodotti Monouso" per le pulizie e la Raccolta rifiuti;
  • di IMPUTARE la spesa presunta di € 632,60 (seicentotrentadue/60) esclusa iva di legge sui fondi disponibili del capitolo 1671 p.g.18 del bilancio passivo del Ministero della Giustizia, esercizio finanziario 2021;
  • il contratto sarà stipulato con scrittura privata in formato elettronico.
  • di nominare il Dirigente Aggiunto Roberto Rialti quale Responsabile Unico del Procedimento.

 

Protocollo n.220059.E del 09/06/2021

Determina a contrarre

OGGETTO: Trattativa Diretta MEPA ditta CEBI Srl – riparazione cancello automatico scorrevole autorimessa Gruppo Operativo Mobile presso la palazzina 4-A della scuola di formazione Giovanni Falcone, sita in via di Brava n.99 Roma.

Il Direttore Generale

VISTO il regio decreto 18 novembre 1923 n.2440, sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato;

VISTO il regio decreto 23 maggio 1924 n.827, che approva il regolamento per l’amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato;

VISTO il D.P.R. del 30 Giugno 1972 n°748 (Disciplina delle funzioni dirigenziali nelle Amministrazioni dello Stato);

VISTO il d.lgs 18.04.2016, n.50 (nuovo Codice Appalti);

VISTI gli articoli 31, 32, del D.lgs. 18/04/2016 n.50, Ruolo del Responsabile del Procedimento e Fasi delle procedure di affidamento;

VISTO l’art. n.36 del sopracitato d.lgs 50/2016, che disciplina i contratti sotto soglia;

VISTA la normativa derogatoria di cui all’art.1 della legge n.120 del 2020;

VISTO l’art.1, commi 449 e 450 della legge 24 dicembre 2006 n.296, e le modifiche apportate dall’art.1 comma 130 della Legge n.145 del 30.12.2018 (Legge di Bilancio), circa l’obbligatorietà per le amministrazioni centrali di approvvigionarsi utilizzando le convenzioni quadro e per gli acquisti di beni e servizi sotto soglia comunitaria di importo pari o superiore ad € 5.000,00 a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione;

VISTE le disposizioni recate dall’art.9, comma 1, lettera a), punto 2, del D.L. 01.07.2009, n.78 convertito con modificazioni nella L.102 del 3.8.2009, che introduce l’obbligo a carico dei funzionari, che adottano provvedimenti che comportano impegni di spesa, di accertare preventivamente che il programma dei conseguenti pagamenti sia compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;

TENUTO CONTO del guasto riscontrato sul cancello automatico scorrevole dell’autorimessa del G.O.M, presso la palazzina 4-A, interna al compendio della scuola di formazione Giovanni Falcone in via di Brava n.99 Roma;

VALUTATO che l’autorimessa del G.O.M. viene utilizzata per la corretta conservazione e custodia dei veicoli in dotazione al reparto;

ATTESO che in base al decreto legislativo n.81 del 09.04.2008 “Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro”, questa amministrazione deve garantire il corretto funzionamento di tutti gli impianti e dei sistemi di sicurezza installati nelle strutture di sua pertinenza;

CONSIDERATO che, per un sopralluogo tecnico, è stata chiamata la ditta CEBI srl, in qualità di ditta manutentrice dei cancelli, delle sbarre automatiche e dei relativi automatismi elettrici- meccanici e di sicurezza, presso le sedi del D.A.P. – SADAV – SEDE LOGISTICA – LABORATORIO DNA – in virtù del contratto prot. n.0224576 del 17.07.2019; ACQUISITO dalla ditta CEBI srl il preventivo prot. n.0199104 del 24.05.2021, di importo pari ad € 3.860,00 (tremilaottocentosessanta/00) esclusa IVA, relativo alla riparazione del citato cancello;

PRESO ATTO del parere di congruità espresso con nota prot. n.0209975 del 01.06.2021, sul preventivo in parola;

VALUTATA l’opportunità di poter procedere alla pubblicazione di una trattativa diretta sul MEPA rivolta all’impresa CEBI srl nell’ambito del Bando BENI – lavori di manutenzione opere specializzate OS5 “impianti pneumatici e antintrusione”;

ACCERTATO che la spesa prevista rientra nei limiti della facoltà dell’affidamento diretto di cui all’art.1, co.2 lett. a) della legge n.120 del 2020 di conversione del D.L. n.76 del 16 luglio 2020 “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale “;

PRECISATO che il suddetto affidamento dovrà avvenire nel rispetto dei principi enunciati agli artt.4 co 1 e 30 co.1 del D.lgs n.50/2016 e s.m.i;

VISTO il codice identificativo CIG ZF831F24DC attribuito dall’ANAC alla presente procedura contrattuale;

CONSIDERATO che la ditta CEBI srl, presenta i necessari requisiti di professionalità ed esperienza nel settore ed è in possesso dei requisiti di regolarità contributiva e di idoneità professionale verificati attraverso l’acquisizione, rispettivamente, del DURC e del certificato di iscrizione alla camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura;

VISTA la Legge di Bilancio 2021 “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023” legge 30 dicembre 2020, n.178;

RILEVATO che per effetto di quanto disposto dall’art.3 del D.lgs.93/2016, che ha modificato l’art.34, comma 2, della Legge 196/2009, l’imputazione della spesa va assunta sugli esercizi finanziari in cui le obbligazioni sono esigibili e pertanto, considerata la tempistica di conclusione del procedimento di verifica della conformità della prestazione resa, di autorizzazione alla fatturazione e l’iter conclusivo per l’emissione del mandato di pagamento, si ritiene corretto imputare la spesa all’esercizio 2021;

VALUTATA la tipologia di intervento in parola, si ritiene opportuno imputare la spesa al capitolo 1687 – p.g.01 in quanto trattasi di un manutenzione ordinaria dell’immobile;

DETERMINA

  • di AVVIARE le procedure finalizzate alla riparazione del cancello automatico scorrevole dell’autorimessa del Gruppo Operativo Mobile, presso la palazzina 4-A della scuola di formazione Giovanni Falcone in via di Brava n99 Roma;
  • di PROCEDERE alla pubblicazione di una trattativa diretta in favore della ditta CEBI srl;
  • di PROCEDERE alla successiva stipula del contratto in formato elettronico;
  • di IMPUTARE la spesa, per un importo stimato di € 3.860,00 (tremilaottocentosessanta/00) esclusa IVA, sul capitolo 1687 pg 01 del bilancio passivo del Ministero della Giustizia per l’esercizio 2021;
  • di NOMINARE il Dirigente Aggiunto Dott.ssa Lisa Brianese Funzionario Tecnico Responsabile Unico del Procedimento ai sensi dell’art.31 del D.lgs 50/2016.

 

Protocollo n.219773.E del 09/06/2021

Determina di ratifica della spesa

Oggetto: Fornitura, sostituzione e ripristino funzionale dei pneumatici su veicoli dell’USPEV e del S.E.E.P. CIG: ZD431D32E2.

Il Direttore Generale

Visto il Regio Decreto 18 novembre 1923 n.2440, sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato;

Visto il Regio Decreto 23 maggio 1924 n.827, che approva il regolamento per l’amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato;

Visto il D.Lgs. 18.04.2016, n.50 (Codice Appalti pubblici) ed in particolare l’art.36 che disciplina i contratti sotto soglia;

Visti gli articoli n.31 e n.32, del D.Lgs. 18.04.2016 n.50, Ruolo del responsabile del procedimento e Fasi delle procedure di affidamento;

Visto l’art.1, comma 449 e comma 450 della legge 24 dicembre 2006 n.296, e le modifiche apportate dall’art.1 comma 130 della Legge n.145 del 30.12.2018 (Legge di Bilancio), circa l’obbligatorietà per le amministrazioni centrali di approvvigionarsi utilizzando le convenzioni quadro e per gli acquisti di beni e servizi sotto soglia comunitaria di importo pari o superiore ad € 5000,00 a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione;

Considerata la necessità di provvedere alla fornitura, sostituzione dei pneumatici sui seguenti veicoli:

  • in dotazione all’USPEV BMW 525D targate PP126AF e PP007AF e alla riparazione di uno pneumatico sul veicolo Mercedes PP718AF;
  • in dotazione alla Scuola Superiore E.P. Alfa Romeo 147 tg. PP528AF;

Tenuto conto che si è reso necessario provvedere con urgenza al ripristino in efficienza dello stesso al fine di garantire il regolare svolgimento dei servizi istituzionali e di sicurezza;

Valutato i preventivi di spesa di seguito indicati presentati dalle imprese Puntogomme Lazio Srl, Gianni Massimo e Domenico Parisi seguito di indagine conoscitiva:

               DITTA                          PP528AF                 PP126AF                PP007AF             TOTALE

PUNTOGOMME LAZIO            242,88                     365,28                     380,49                 988,65

DOMENICO PARISI                   250,20                     403,80                     411,60              1.065,60

GIANNI MASSIMO                     265,64                     432,02                     399,77              1.097,43

Ritenuto più convenienti i preventivi presentati dalla ditta Puntogomme Lazio Srl;

Considerato che la ditta offre le condizioni migliori;

Ritenuto di ratificare la spesa suddetta, resasi necessaria per le motivazioni sopra indicate;

Visto il preventivo di spesa n.67/60038 del 03.02.2021 del 03.02.2021 per la riparazione di uno pneumatico sul veicolo Mercedes PP718AF di euro 12,30 + iva;

Tenuto conto che la spesa da ratificare ammonta ad euro 1.000,95;

Viste le disposizioni recate dall’art.9, comma 1, lettera a), punto 2, del D.L. 01 .07.2009, n.78 convertito con modificazioni nella L.102 del 3.8.2009, che introduce l’obbligo a carico dei funzionari che adottano provvedimenti che comportano impegni di spesa di accertare preventivamente che il programma dei conseguenti pagamenti sia compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;

Considerato che la tipologia del bene richiesto è presente nei cataloghi pubblicati sul Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione all’interno del bando “Beni” nella categoria “Veicoli e Forniture per la Mobilità” dove la ditta è regolarmente iscritta;

Considerato che non sussistono i presupposti in termini di economicità ed efficacia per una suddivisione in lotti della fornitura, data l’entità quantitativa e la natura qualitativa dei beni nonché il valore economico della fornitura medesima;

Considerato per quanto sopra che la spesa di euro 1.000,95 + iva di legge trova capienza nell’ambito degli stanziamenti di competenza e di cassa per l’esercizio finanziario 2021 sul capitolo di bilancio 1671 pg.15;

Vista la regolarità del Durc;

Visto che non risultano annotazioni presso il casellario delle imprese dell’Anac;

Visto il certificato della Camera di Commercio;

DETERMINA

Per quanto esposto nella premessa, di ratificare il servizio di fornitura, sostituzione e ripristino funzionale dei pneumatici dei veicoli sopra citati, tramite procedura di affidamento diretto, ai sensi dell’art.36 comma 2 lett. a) del D.Lgs. n.50/2016, alla Ditta Puntogomme Lazio Srl previa espletamento di una trattativa attraverso la piattaforma negoziale del MEPA (mercato elettronico della pubblica amministrazione);

  1. di imputare la spesa complessiva stimata in € 1.000,95 (mille,95) + iva di legge sugli stanziamenti di competenza e di cassa del capitolo di spesa n.1671 pg.15, esercizio finanziario 2021, del bilancio passivo del Ministero della Giustizia;
  2. di affidare l’incarico di Responsabile unico del procedimento di cui all’art.31 del D.Lgs. n.50 del 2016 al Dirigente Aggiunto Roberto Rialti;
  3. di stipulare il contratto con scrittura privata in formato elettronico.

 

Protocollo n.210227.E del 10/06/2021

Determina a contrarre

Oggetto: Acquisto corona d’alloro per la cerimonia del 204° Anniversario del Corpo di polizia penitenziaria e ratifica acquisto corona per funerali di Stato.

Il Direttore Generale

VISTO il regio decreto 18 novembre 1923 n.2440, sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato;

VISTO il regio decreto 23 maggio 1924 n.827, che approva il regolamento per l’amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato;

VISTO il D.P.R. del 30 Giugno 1972 n°748 (Disciplina delle funzioni dirigenziali nelle (Amministrazioni dello Stato);

VISTO il D.lgs. 18.04.2016, n.50 (Codice appalti pubblici);

VISTO gli articoli 31, 32, del D.lgs. 18/04/2016 n.50, Ruolo del Responsabile del Procedimento e Fasi delle procedure di affidamento;

VISTO l’articolo n.36 del D.lgs. 18/04/2016 n.50, che disciplina i contratti sotto soglia;

VISTO l’art.1, commi 449 e 450, della legge 24 dicembre 2006, n.296 e s.m.i., circa l’obbligatorietà per le amministrazioni centrali di approvvigionarsi utilizzando le convenzioni quadro e per gli acquisti di beni e servizi sotto soglia comunitaria di importo pari o superiore ad € 5.000,00 a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione;

VISTE le disposizioni recate dall’art.9, comma 1, lettera a), punto 2, del D.L. 01.07.2009, n.78 convertito con modificazioni nella L. 102 del 3.8.2009, che introduce l’obbligo a carico dei funzionari, che adottano provvedimenti che comportano impegni di spesa, di accertare preventivamente che il programma dei conseguenti pagamenti sia compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;

TENUTO CONTO dell’esigenza di procedere all’acquisto di n.2 corone d’alloro per la cerimonia del 204° Anniversario del Corpo di polizia penitenziaria che si terrà in data 15.06.2021 e ratificare l’acquisto in urgenza di una corona per funerali di Stato tenuti in data 25.02.2021 in onore dei caduti presso la Repubblica del Congo;

VERIFICATO che tramite ricerca sulla piattaforma Mepa nel bando Beni “Prodotti per il verde e per il vivaismo” il prodotto offerto dalla ditta Vivai Aurelia S.r.l. risulta sia soddisfare le esigenze di questa Amministrazione; VISTAla regolarità del Durc;

VISTO che non risultano per la stessa impresa annotazioni presso il casellario delle imprese dell’Anac;

VISTO il numero CIG assegnato alla procedura: Z4B320D5AE;

CONSIDERATO che non sussistono i presupposti in termini di economicità ed efficacia per una suddivisione in lotti funzionali della fornitura dato il valore economico della stessa e la natura dei beni da fornire;

CONSIDERATO che il valore presunto della corona di alloro per il 204° Anniversario del Corpo di polizia penitenziaria è pari ad euro 290,00 (duecentonovanta/00) al netto di iva di legge, mentre per la corona di alloro dei Funerali di Stato è pari ad euro 350,00 (trecentocinquanta/00) al netto di iva di legge per un totale della fornitura pari ad euro 640,00 al netto di iva di legge;

TENUTO CONTO che la relativa spesa verrà sostenuta sugli stanziamenti di competenza e cassa del capitolo di competenza da questa Direzione Generale;

DETERMINA

  • DI PROCEDERE, ai sensi dell’art.36 e successive modifiche del d.lgs.50/2016, all’affidamento diretto della fornitura sopraindicata, tramite “Ordine Diretto” sulla piattaforma M.E.P.A. alla Ditta Vivai Aurelia S.r.l.– all’interno del Bando per l’abilitazione dei fornitori di Beni – “Prodotti per il verde e per il vivaismo”;
  • DI IMPUTARE la spesa sui fondi disponibili del capitolo 1675 pg.12 del bilancio passivo del Ministero della Giustizia, esercizio finanziario 2021;
  • il contratto sarà stipulato con scrittura privata in formato elettronico;
  • di nominare il Dir. agg. Roberto RIALTI quale Responsabile Unico del Procedimento.

 

Protocollo n.230003.E del 16/06/2021

Determina di ratifica della spesa

OGGETTO: Trattativa diretta - acquisto materiale di consumo per manutenzione edile (RENOVA RESTAURI Srl) presso la sede del DAP. CIG: Z5E320A6D6.

Il Direttore Generale

VISTO il regio decreto 18 novembre 1923 n.2440, sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato;

VISTO il regio decreto 23 maggio 1924 n.827, che approva il regolamento per l’amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato;

VISTO il D.Lgs. 18.04.2016, n.50 (Codice appalti pubblici) e successive modificazioni;

VISTO l’art.32, comma 2, del D.Lgs. n.50 del 18.4.2016 che prescrive che la stipulazione dei contratti debba essere preceduta da apposita determinazione a contrarre;

VISTO che con la RDO n.2237982, contratto prot. n.0393641 del 30.12.2019, è stato aggiudicato alla ditta RENOVA RESTAURI Srl il servizio di la manutenzione edile dell'edificio del DAP per il periodo di 24 mesi;

CONSIDERATO che il contratto sopra menzionato prevede esclusivamente la fornitura di mano d’opera per l’esecuzione di riparazioni edili, per cui l’impresa ha dovuto procedere all’acquisto di materiale edile e minuterie indispensabili per lo svolgimento del lavoro, acquisti da sottoporre a valutazione di congruità a consuntivo da parte del committente;

VISTO il consuntivo di spesa del 06.05.2021 per la fornitura di materiale di consumo per la manutenzione edile presso la sede centrale del DAP presentato dall’impresa Renova Restauri s.r.l. per un importo di € 3.495,18, oltre i.v.a. di legge, assunto al protocollo in entrata con n.0211975,E del 03.06.2021;

VISTO il certificato di regolare fornitura prot. n.0013705.ID del 03.06.2021 in cui si certifica che l’impresa in esecuzione del servizio di manutenzione ordinaria ha regolarmente eseguito la fornitura di materiale necessario per effettuare l’esecuzione delle attività del contratto di manutenzione edile;

PRESO ATTO che per le riparazioni eseguite si è reso indispensabile procedere all’acquisto del suddetto materiale;

PRESO ATTO di quanto stabilito dal comma 6 dell’art.6 del Codice dei contratti in merito alla possibilità di far ricorso al mercato elettronico della P.A.;

VALUTATA l’opportunità di procedere alla pubblicazione di una trattativa diretta sul MEPA rivolta all’impresa RENOVA RESTAURI S.R.L. nell’ambito dell’iniziativa “Lavori di manutenzione – Edile” al fine di regolarizzare il consuntivo in essere;

VALUTATO che la spesa prevista rientra nei limiti della facoltà dell’affidamento diretto prevista dall’art.36, co.2 lett. a) del D. Lgs.vo n.50 del 18 aprile 2016;

CONSIDERATO che la ditta RENOVA RESTAURI S.R.L. è l’impresa manutentrice della struttura edile della sede del DAP in Roma, Largo L. Daga 2, e presenta i necessari requisiti di professionalità ed esperienza nel settore ed è in possesso dei requisiti di regolarità contributiva e di idoneità professionale verificati attraverso l’acquisizione, rispettivamente, del DURC e del certificato di iscrizione alla camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura, nonché il casellario delle imprese di ANAC;

VISTA la Legge 31 dicembre 2009, n.196 concernente la “Legge di contabilità e finanza pubblica” e successive modificazioni ed integrazioni;

VISTA la Legge 30.12.2020, n.178, Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e Bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023;

PRECISATO che la spesa per la fornitura in argomento è a carico del capitolo 1687 pg.01 per l’esercizio finanziario 2021;

DETERMINA

  • di regolarizzare la fornitura di materiale edile eseguita dall’impresa manutentrice Renova Restauri s.r.l. e necessario per l’esecuzione di riparazioni edili presso la sede del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, ricorrendo alla piattaforma MEPA, ai sensi dell’art.36 comma 2 lett. a) del d.lgs.50/2016;
  • di procedere alla pubblicazione di una Trattativa Diretta a favore della ditta RENOVA RESTAURI S.r.l. ed alla successiva stipula del contratto, in formato elettronico, nell’ambito del portale Acquistinrete PA;
  • di imputare al capitolo 1687 p.g.01 del Ministero della Giustizia, per l’esercizio finanziario 2021, la spesa complessiva massima stimata di € 3.495,18 (IVA esclusa);
  • di NOMINARE il Funzionario Tecnico Massimo Avallone quale Responsabile Unico del Procedimento ai sensi dell’art.31 del D. Lgs.50/2016.

 

Protocollo n.230900.E del 17/06/2021

Determina a contrarre

OGGETTO: Trattativa Diretta MEPA ditta AESSE IMPIANTI Srl – riparazione caldaia in uso al Gruppo Operativo Mobile - presso la palazzina 4-A della scuola di formazione "Giovanni Falcone", sita in Via di Brava n.99 Roma.

Il Direttore Generale

VISTO il regio decreto 18 novembre 1923 n.2440, sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato;

VISTO il regio decreto 23 maggio 1924 n.827, che approva il regolamento per l’amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato;

VISTO il D.P.R. del 30 Giugno 1972 n°748 (Disciplina delle funzioni dirigenziali nelle Amministrazioni dello Stato);

VISTO il d.lgs 18.04.2016, n.50 (nuovo Codice Appalti);

VISTI gli articoli 31, 32, del D.lgs. 18/04/2016 n.50, Ruolo del Responsabile del Procedimento e Fasi delle procedure di affidamento;

VISTO l’art. n.36 del sopracitato d.lgs.50/2016, che disciplina i contratti sotto soglia;

VISTA la normativa derogatoria di cui all’art.1 della legge n.120 del 2020;

VISTO l’art.1, commi 449 e 450 della legge 24 dicembre 2006 n.296, e le modifiche apportate dall’art.1 comma 130 della Legge n.145 del 30.12.2018 (Legge di Bilancio), circa l’obbligatorietà per le amministrazioni centrali di approvvigionarsi utilizzando le convenzioni quadro e per gli acquisti di beni e servizi sotto soglia comunitaria di importo pari o superiore ad € 5.000,00 a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione;

VISTE le disposizioni recate dall’art.9, comma 1, lettera a), punto 2, del D.L. 01.07.2009, n.78 convertito con modificazioni nella L.102 del 3.8.2009, che introduce l’obbligo a carico dei funzionari, che adottano provvedimenti che comportano impegni di spesa, di accertare preventivamente che il programma dei conseguenti pagamenti sia compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;

TENUTO CONTO del guasto riscontrato sulla caldaia in uso al Gruppo Operativo Mobile, installata presso la palazzina 4-a della scuola di formazione Giovanni Falcone in via di Brava n.99 Roma;

VALUTATO che trattasi di lavori per riparazioni urgenti, necessari a garantire il ripristino della piena funzionalità dell’impianto termico e dunque di interventi, che si inseriscono nell’attività di conduzione e manutenzione dell'impianti di riscaldamento;

ATTESO che in base al decreto legislativo n.81 del 09.04.2008 “Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro”, questa amministrazione deve garantire il corretto funzionamento di tutti gli impianti e dei sistemi di sicurezza installati nelle strutture di sua pertinenza;

RICHIESTO alla ditta AESSE IMPIANTI Srl, un sopralluogo tecnico per la predisposizione di un preventivo di spesa relativo alla riparazione della caldaia in argomento;

ACQUISITO dalla ditta AESSE IMPIANTI Srl il preventivo prot. n.0192416 del 18.05.2021, di importo pari ad € 525,10 (Euro cinquecentoventicinque/10) iva esclusa, relativo alla riparazione del corpo caldaia, all’eliminazione della perdita di acqua e degli ulteriori guasti riscontrati in fase di sopralluogo;

PRESO ATTO del parere di congruità espresso dall’Ing. Vanessa Psaila con nota prot. n.0219295 del 09.06.2021, sul preventivo in parola;

VALUTATA l’opportunità di poter procedere alla pubblicazione di una trattativa diretta sul MEPA rivolta all’impresa AESSE IMPIANTI srl nell’ambito del Bando SERVIZI – servizi agli impianti (manutenzione e riparazione);

ACCERTATO che la spesa prevista rientra nei limiti della facoltà dell’affidamento diretto di cui all’art.1, co.2 lett. a) della legge n.120 del 2020 di conversione del D.L. n.76 del 16 luglio 2020 “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale“;

PRECISATO che il suddetto affidamento dovrà avvenire nel rispetto dei principi enunciati agli art.4 co 1 e 30 co.1 del D.lgs n.50/2016 e s.m.i;

VISTO il codice identificativo CIG Z4E320EE05 attribuito dall’ANAC alla presente procedura contrattuale;

CONSIDERATO che la ditta AESSE IMPIANTI Srl, presenta i necessari requisiti di professionalità ed esperienza nel settore ed è in possesso dei requisiti di regolarità contributiva e di idoneità professionale verificati attraverso l’acquisizione, rispettivamente, del DURC e del certificato di iscrizione alla camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura;

VISTA la Legge di Bilancio 2021 “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023” legge 30 dicembre 2020, n.178;

RILEVATO che per effetto di quanto disposto dall’art.3 del D.lgs.93/2016, che ha modificato l’art.34, comma 2, della Legge 196/2009, l’imputazione della spesa va assunta sugli esercizi finanziari in cui le obbligazioni sono esigibili e pertanto, considerata la tempistica di conclusione del procedimento di verifica della conformità della prestazione resa, di autorizzazione alla fatturazione e l’iter conclusivo per l’emissione del mandato di pagamento, si ritiene corretto imputare la spesa all’esercizio 2021;

VALUTATA la tipologia di intervento in parola, si ritiene opportuno imputare la spesa al capitolo 1687 – p.g.01 in quanto trattasi di un manutenzione ordinaria dell’immobile;

DETERMINA

  • di AVVIARE le procedure finalizzate alla riparazione della caldaia in uso al Gruppo Operativo Mobile, presso la palazzina 4-A della scuola di formazione Giovanni Falcone in via di Brava n.99 Roma;
  • di PROCEDERE alla pubblicazione di una trattativa diretta in favore della ditta AESSE IMPIANTI Srl;
  • di PROCEDERE alla successiva stipula del contratto in formato elettronico;
  • di IMPUTARE la spesa, per un importo stimato di € 525,10 (Euro cinquecentoventicinque/10) iva esclusa, relativo alla riparazione della caldaia, sul capitolo 1687 pg.01 del bilancio passivo del Ministero della Giustizia per l’esercizio 2021;
  • di NOMINARE il Dirigente Aggiunto Dott.ssa Lisa Brianese Funzionario Tecnico Responsabile Unico del Procedimento ai sensi dell’art.31 del D.lgs.50/2016.

 

Protocollo n.230933.E del 17/06/2021

Determina a contrarre

Oggetto: Fornitura materiale di ferramenta per le esigenze del SADAV.-CIG Z6B3218306.

Il Direttore Generale

Visto il regio decreto 18 novembre 1923 n.2440, sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato;

Visto il regio decreto 23 maggio 1924 n.827,che approva il regolamento per l’amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato;

Visto il D.lgs. 18.04.2016, n.50 (Codice appalti pubblici);

Visti gli articoli 31, 32, del D.lgs. 18/04/2016 n.50, Ruolo del Responsabile del Procedimento e Fasi delle procedure di affidamento;

Visto l’articolo n.36 del D.lgs. 18/04/2016 n.50, che disciplina i contratti sotto soglia;

Visto l’art.1, commi 449 e 450, della legge 24 dicembre 2006 n.296, e le modifiche apportate dall’art.1, comma 130, della Legge n.145 del 30.12.2018 (Legge di Bilancio), circa l’obbligatorietà per le amministrazioni centrali di approvvigionarsi utilizzando le convenzioni quadro e per gli acquisti di beni e servizi sotto soglia comunitaria di importo pari o superiore ad € 5.000,00 a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione;

Vista la necessità di provvedere all’acquisto del materiale in oggetto come da richiesta prot. n.0199840.E del S.A.D.A.V.;

Verificato che la tipologia dei prodotti oggetto della fornitura è presente all’interno del Bando per l’abilitazione dei Prestatori di Beni al Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione, categoria Beni-Materiali elettrici, da costruzione, ferramenta;

Considerato che la ditta Cruz di Carnevale Angelo & C. snc si è resa disponibile ad accettare ordini al di sotto dell’importo minimo previsto del Bando di riferimento presentando il preventivo di spesa n.9/2021 del 01.06.2021 di importo pari a € 227,50 + IVA di legge;

Visto il parere di congruità economica rilasciato dal personale incaricato sul preventivo suddetto;

Considerato che il valore complessivo della fornitura è di € 227,50 (duecentoventisette/50) oltre IVA di legge;

Vista la regolarità del DURC dell’impresa;

Visto che non risultano annotazioni presso il casellario delle imprese dell’Anac;

Visto il certificato della camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Roma;

Viste le disposizioni recate dall’art.9, comma 1, lettera a), punto 2, del D.L. 01.07.2009, n.78 convertito con modificazioni nella L.102 del 3.8.2009, che introduce l’obbligo a carico dei funzionari che adottano provvedimenti che comportano impegni di spesa di accertare preventivamente che il programma dei conseguenti pagamenti sia compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;

Vista la Legge 30.12.2020, n.178 Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e Bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023;

DETERMINA

  • di avviare ai sensi dell’art.36 comma 2 lett. a) del d.lgs.50/2016 la procedura di affidamento della fornitura in oggetto, tramite trattativa diretta sulla piattaforma negoziale del M.E.P.A., all’impresa Cruz di Carnevali Angelo & C. snc di Roma;
  • di imputare la spesa stimata di € 227,50 oltre IVA di legge, sugli stanziamenti di competenza e cassa del capitolo 1671 pg.18 del bilancio passivo del Ministero della Giustizia per l’esercizio finanziario 2021;
  • il contratto sarà stipulato con scrittura privata in formato elettronico.

NOMINA

Il Funzionario Contabile Alfonso Ciarlo quale Responsabile unico del procedimento ai sensi dell’art.31 del D.lgs 50/2016 per tutte le fasi relative alla procedura sopraindicata.

 

Protocollo n.233014 del 18/06/2021

Determina a contrarre

OGGETTO: Trattativa Diretta MEPA ditta SO.GEST IMPIANTI Srl – ricerca guasto impianto elettrico autorimessa in uso al Gruppo Operativo Mobile, presso la palazzina 4-A della scuola di formazione Giovanni Falcone, sita in via di Brava n. 99 Roma.

Il Direttore Generale

VISTO il regio decreto 18 novembre 1923 n.2440, sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato;

VISTO il regio decreto 23 maggio 1924 n.827, che approva il regolamento per l’amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato;

VISTO il D.P.R. del 30 Giugno 1972 n°748 (Disciplina delle funzioni dirigenziali nelle Amministrazioni dello Stato);

VISTO il d.lgs 18.04.2016, n.50 (nuovo Codice Appalti);

VISTI gli articoli 31, 32, del D.lgs. 18/04/2016 n.50, Ruolo del Responsabile del Procedimento e Fasi delle procedure di affidamento;

VISTO l’art. n.36 del sopracitato d.lgs.50/2016, che disciplina i contratti sotto soglia;

VISTA la normativa derogatoria di cui all’art.1 della legge n.120 del 2020;

VISTO l’art.1, commi 449 e 450 della legge 24 dicembre 2006 n.296, e le modifiche apportate dall’art.1 comma 130 della Legge n.145 del 30.12.2018 (Legge di Bilancio), circa l’obbligatorietà per le amministrazioni centrali di approvvigionarsi utilizzando le convenzioni quadro e per gli acquisti di beni e servizi sotto soglia comunitaria di importo pari o superiore ad € 5.000,00 a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione;

VISTE le disposizioni recate dall’art.9, comma 1, lettera a), punto 2, del D.L. 01.07.2009, n.78 convertito con modificazioni nella L.102 del 3.8.2009, che introduce l’obbligo a carico dei funzionari, che adottano provvedimenti che comportano impegni di spesa, di accertare preventivamente che il programma dei conseguenti pagamenti sia compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;

TENUTO CONTO che il Gruppo Operativo Mobile con nota prot. n.0013848 del 4.06.2021, ha segnalato il guasto dell’impianto elettrico installato presso l’autorimessa della palazzina 4/a della Scuola di Formazione Giovanni Falcone in via di Brava n.99 Roma;

VALUTATO che l’autorimessa del G.O.M. viene utilizzata per la corretta conservazione e custodia dei veicoli in dotazione al reparto;

ATTESO che in base al decreto legislativo n.81 del 09.04.2008 “Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro”, questa amministrazione deve garantire il corretto funzionamento di tutti gli impianti e dei sistemi di sicurezza installati nelle strutture di sua pertinenza;

CONSIDERATO che, per un sopralluogo tecnico è stata chiamata la ditta SO.GEST IMPIANTI Srl, ditta manutentrice dell’impianto elettrico con contratto attivo fino al 31 dicembre 2021, presso la sede dipartimentale denominata Sede Logistica e Autorimessa Polo di Rebibbia;

ACQUISITO dalla ditta SO.GEST IMPIANTI Srl il preventivo prot. n.0224036 del 11.06.2021, concernente la ricerca del guasto a costo orario, per un massimo di 16 ore lavorative e per n.2 installatori rispettivamente di 5° e 3° categoria, di importo pari ad €/h 66,33 (Euro sessantasei/33) iva esclusa (prezzario DEI dicembre 2018); per un totale massimo di spesa equivalente ad € 1.061,28 (Euro millesessantuno/28) iva esclusa;

VALUTATO che prima del ripristino dell’impianto elettrico l’azienda SO.GEST IMPIANTI Srl, per la ricerca del guasto dovrà effettuare una disamina approfondita dello stesso;

CONSIDERATO che trattasi di lavori per riparazioni urgenti, necessari a garantire il ripristino della piena funzionalità e sicurezza dell’impianto elettrico dell’autorimessa del GOM;

RISCONTRATO che l’offerta economica presentata dalla ditta SO.GEST IMPIANTI Srl, risponde alle esigenze di questa Amministrazione e risulta essere economicamente conveniente, stabilito che in fase di pagamento verranno poi liquidate le sole ore effettivamente svolte dalla ditta, per la disamina dell’impianto e la ricerca guasto;

PRESO ATTO del parere di congruità espresso con nota prot. n.0230937 del 17.06.2021, sul preventivo in parola;

VALUTATA l’opportunità di poter procedere alla pubblicazione di una trattativa diretta sul MEPA rivolta all’impresa SO.GEST IMPIANTI Srl nell’ambito del Bando SERVIZI – servizi agli impianti (manutenzione e riparazione);

ACCERTATO che la spesa prevista rientra nei limiti della facoltà dell’affidamento diretto di cui all’art.1, co.2 lett. a) della legge n.120 del 2020 di conversione del D.L. n.76 del 16 luglio 2020 “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale “;

PRECISATO che il suddetto affidamento dovrà avvenire nel rispetto dei principi enunciati agli art.4 co.1 e 30 co.1 del D.lgs n.50/2016 e s.m.i;

VISTO il codice identificativo CIG ZB33226A36 attribuito dall’ANAC alla presente procedura contrattuale;

CONSIDERATO che la ditta SO.GEST IMPIANTI Srl, presenta i necessari requisiti di professionalità ed esperienza nel settore ed è in possesso dei requisiti di regolarità contributiva e di idoneità professionale verificati attraverso l’acquisizione, rispettivamente, del DURC e del certificato di iscrizione alla camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura;

VISTA la Legge di Bilancio 2021 “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023” legge 30 dicembre 2020, n.178;

RILEVATO che per effetto di quanto disposto dall’art.3 del D.lgs.93/2016, che ha modificato l’art.34, comma 2, della Legge 196/2009, l’imputazione della spesa va assunta sugli esercizi finanziari in cui le obbligazioni sono esigibili e pertanto, considerata la tempistica di conclusione del procedimento di verifica della conformità della prestazione resa, di autorizzazione alla fatturazione e l’iter conclusivo per l’emissione del mandato di pagamento, si ritiene corretto imputare la spesa all’esercizio 2021;

VALUTATA la tipologia di intervento in parola, si ritiene opportuno imputare la spesa al capitolo 1687 – p.g.01 in quanto trattasi di un manutenzione ordinaria dell’immobile;

DETERMINA

  • di AVVIARE le procedure finalizzate alla ricerca guasto dell’impianto elettrico dell’autorimessa in uso al Gruppo Operativo Mobile, presso la palazzina 4-A della scuola di formazione Giovanni Falcone in via di Brava n99 Roma;
  • di PROCEDERE alla pubblicazione di una trattativa diretta in favore della ditta SO.GEST IMPIANTI Srl;
  • di PROCEDERE alla successiva stipula del contratto in formato elettronico;
  • di IMPUTARE la spesa, per un importo massimo di € 1.061,28 (Euro millesessantuno/28) iva esclusa, sul capitolo 1687 pg.01 del bilancio passivo del Ministero della Giustizia per l’esercizio 2021;
  • di NOMINARE l’Ing. Vanessa Psaila quale Responsabile Unico del Procedimento ai sensi dell’art.31 del D.lgs 50/2016.

 

Protocollo n.232943.E del 18/06/2021

Determina di proroga

Oggetto: Servizio di manutenzione annuale di n.4 archivi automatici e traslo-elevatori e n.2 archivi automatici ad armadi compattabili elettrici, installati presso la sede del D.A.P. Proroga tecnica contratto prot. n.0214449.U del 19.06.2020 - CIG Z452D594CB.

Il Direttore Generale

VISTO il regio decreto 18 novembre 1923 n.2440, sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato;

VISTO il regio decreto 23 maggio 1924 n.827, che approva il regolamento per l’amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato;

VISTO il D.Lgs. 18/04/2016 n.50 “Codice appalti pubblici” ed in particolare l’art.36 che disciplina le procedure dei contratti sotto soglia;

VISTI gli articoli 31 e 32 del D.lgs. 18/04/2016 n.50, Ruolo del Responsabile del Procedimento e Fasi delle procedure di affidamento;

VISTO l’art.1, comma 449 e comma 450 della legge 24 dicembre 2006 n.296, e le modifiche apportate dall’art.1 comma 130 della Legge n.145 del 30.12.2018 (Legge di Bilancio), circa l’obbligatorietà per le amministrazioni centrali di approvvigionarsi utilizzando le convenzioni quadro e per gli acquisti di beni e servizi sotto soglia comunitaria di importo pari o superiore ad € 5.000,00 a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione;

VISTO il contratto prot. n.0214449 del 19.06.2020 per l’affidamento del servizio di manutenzione di n.4 archivi automatici a traslo elevatore e di n.2 archivi automatici ad armadi compattabili elettrici installati nella sede del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria, dell’importo di € 15.765,00 (iva esclusa) - CIG Z452D594CB, stipulato con l’impresa Assytech Srl e con scadenza il 22.06.2020;

CONSIDERATA la necessità di garantire il servizio di cui trattasi per almeno un periodo-ponte di mesi tre, onde consentire l’espletamento di nuova procedura di affidamento;

VISTA la disponibilità manifestata per le vie brevi da parte della ditta Assytech Srl a proseguire il servizio fino al 22.09.2021 alle medesime condizioni tecniche ed economiche del contratto in essere;

CONSIDERATO che il valore stimato del servizio per tre mesi è quantificato in € 3.941,25 (euro tremilanovecentoquarantuno/25) al netto di I.V.A. di legge;

VISTE le disposizioni recate dall’art.9, comma 1, lettera a), punto 2, del D.L. 01.07.2009, n.78 convertito con modificazioni nella L.102 del 3.8.2009, che introduce l’obbligo a carico dei funzionari che adottano provvedimenti che comportano impegni di spesa di accertare preventivamente che il programma dei conseguenti pagamenti sia compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;

VISTA la Legge 30.12.2020, n.178, Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e Bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023;

DETERMINA

  1. che il contratto con l’impresa Assytech Srl prot n.0214449 del 19.06.2020, avente ad oggetto il servizio di manutenzione n.4 archivi automatici a traslo elevatore e n.2 archivi automatici ad armadi compattabili elettrici installati presso la sede del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria, con scadenza il 22.06.2021 sia prorogato agli stessi prezzi, patti e condizioni fino al 22.09.2021;
  2. di costituire atto formale di proroga;
  3. che la spesa stimata in € 3.941,25 (euro tremilanovecentoquarantuno/25)oltre iva di legge sarà imputata sugli stanziamenti di competenza e cassa del capitolo 1762 pg.2 del bilancio passivo del Ministero della Giustizia, esercizio finanziario 2021.

 

Protocollo n.233129.E del 18/06/2021

Determina a contrarre

OGGETTO: Fornitura di energia elettrica in adesione alla convenzione “EE-18” lotto 10 per la struttura del S.A.D.A.V. CIG Derivato Z863226201.

Il Direttore Generale

VISTO il regio decreto 18 novembre 1923 n.2440, sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato;

VISTO il regio decreto 23 maggio 1924 n.827, che approva il regolamento per l’amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato;

VISTO il d.lgs 18.04.2016, n.50 (Codice appalti pubblici);

VISTO gli articoli 31, 32, del D.lgs. 18/04/2016 n.50, Ruolo del Responsabile del Procedimento e Fasi delle procedure di affidamento;

VISTO l’articolo n.36 del D.lgs. 18/04/2016 n.50, che disciplina i contratti sotto soglia;

VISTO l’articolo 26, comma 3, della Legge n.488 del 23.12.1999, che disciplina l’acquisto di beni e di servizi tramite il sistema delle convenzioni;

VISTO l’art.1, commi 449 e 450, della legge 24 dicembre 2006, n.296 e s.m.i., circa l’obbligatorietà per le amministrazioni centrali di approvvigionarsi utilizzando le convenzioni quadro e per gli acquisti di beni e servizi sotto soglia comunitaria di importo pari o superiore ad € 5.000,00 a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione;

CONSIDERATA la necessità del S.A.D.A.V. di provvedere all’affidamento della fornitura di energia elettrica con decorrenza 01.09.2021 al fine di garantire la continuità nell’erogazione del servizio;

VERIFICATO che sul portale degli acquisti della Pubblica Amministrazione è attiva la convenzione Consip “Energia Elettrica 18” per la fornitura di energia elettrica e dei servizi connessi per la P.A. della quale risulta aggiudicataria l’impresa Enel Energia SpA per il lotto 10 (provincia di Roma) CIG Originario 8303023F52;

VISTO che nelle Condizioni Generali “allegato D” della stessa convenzione sono riportate all’art.2 le norme regolatrici e la disciplina applicabile al rapporto contrattuale derivante dal singolo contratto attuativo in adesione alla convenzione ed in particolare le disposizioni del D.Lgs n.50 del 2016 e D.P.R. 10 ottobre 2010 n.207, nei limiti stabiliti dagli artt.216 e 217 del D.Lgs. n.50/2016 e s.m.i.;

CONSIDERATO che il valore presunto della fornitura è di Euro 30.000,00 (trentamila/00) al netto di I.V.A. di legge, calcolato sulla basi della spesa sostenuta con il precedente contratto in adesione alla Convenzione EE17;

CONSIDERATO che non sussistono i presupposti in termini di economicità ed efficacia per una suddivisione in lotti funzionali della fornitura, dati la natura dei beni, l’entità quantitativa ed il valore economico della fornitura medesima;

VISTE le disposizioni recate dall’art.9, comma 1, lettera a), punto 2, del D.L. 01.07.2009, n.78 convertito con modificazioni nella L.102 del 3.8.2009, che introduce l’obbligo a carico dei funzionari che adottano provvedimenti che comportano impegni di spesa di accertare preventivamente che il programma dei conseguenti pagamenti sia compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;

VISTA la Legge di Bilancio 2021 “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023” legge 30 dicembre 2020, n.178;

DETERMINA

  • di procedere ai sensi dell’art.26 della L.488/99 e s.m.i. all’approvvigionamento della fornitura di energia elettrica tramite ordinativo di fornitura all’impresa Enel Energia S.p.A. in adesione alla convenzione Consip Energia Elettrica edizione 18 per il lotto 10 (provincia di Roma);
  • di imputare la spesa sugli stanziamenti di competenza e cassa del capitolo 1671 p.g. 17 del bilancio passivo del Ministero della Giustizia, esercizi finanziari 2021-2022;
  • di stipulare il contratto con scrittura privata in formato elettronico.

NOMINA

Il funzionario contabile Alfonso Ciarlo Responsabile del Procedimento ai sensi dell’art.31 del D.lgs.50/2016;

 

Protocollo n.240915.E del 24/06/2021

Determina a contrarre

Oggetto: Affidamento del servizio di manutenzione annuale degli archivi automatici traslo-elevatori Silo 1 e Silo 2, installati presso la sede del D.A.P. CIG: Z9E322B9DA.

Il Direttore Generale

VISTO il regio decreto 18 novembre 1923 n.2440, sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato;

VISTO il regio decreto 23 maggio 1924 n.827, che approva il regolamento per l’amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato;

VISTO il D.Lgs. 18/04/2016 n.50 “Codice appalti pubblici”, ed in particolare l’art.36 che disciplina le procedure dei contratti sotto soglia;

VISTO Decreto-Legge 16 luglio 2020, n.76, convertito con modificazioni dalla L.11 settembre 2020, n.120 e s.m.i.;

VISTI gli articoli 31, 32, del D.lgs. 18/04/2016 n.50 “Ruolo del Responsabile del Procedimento e Fasi delle procedure di affidamento”;

VISTO l’art.1, comma 449 e comma 450 della legge 24 dicembre 2006 n.296, e le modifiche apportate dall’art.1 comma 130 della Legge n.145 del 30.12.2018 (Legge di Bilancio), circa l’obbligatorietà per le amministrazioni centrali di approvvigionarsi utilizzando le convenzioni quadro e per gli acquisti di beni e servizi sotto soglia comunitaria di importo pari o superiore ad € 5.000,00 a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione;

VISTO il contratto prot. n.0210890 del 17.06.2020 per l’affidamento del servizio di manutenzione degli archivi automatici traslo-elevatori "silo 1 e silo 2" installati nella sede del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria, dell’importo di € 9.640,00 (iva esclusa) - CIG Z492D29C0C, stipulato con l’impresa RF Elettronica Srl con scadenza il 18.06.2021;

VISTA l’offerta n.12/21/PG del 15.06.2021, inviata dall’impresa RF Elettronica srl per la manutenzione annuale degli archivi automatici suddetti, per un importo di € 10.198,00 oltre i.v.a. di legge;

VISTA la nota dell’impresa del 17.06.2021 acquisita in entrata con numero di protocollo 0231658.E del 17.06.2021 in cui si sconta l’importo dell’offerta confermando le stesse condizioni economiche del contratto in essere a parità di prestazioni tecniche;

ACQUISITO da parte di funzionario tecnico dell’Amministrazione, con nota prot.0015065.ID del 17.06.2021, il parere di congruità sul preventivo scontato della RF Elettronica srl per l’importo di € 9.640,00 oltre IVA di legge e per il periodo di 12 mesi;

CONSIDERATA l’affidabilità tecnica manifestata dall’impresa RF Elettronica srl nelle prestazioni rese, il grado alto di soddisfazione raggiunto a conclusione del precedente rapporto contrattuale;

CONSIDERATO che per gli archivi automatici traslo-elevatori denominati Silo1 e Silo2 situati nell'archivio n.5 e collegati alle stanze n.68.69.71.72 del piano terra, l’impresa RF Elettronica Srl detiene il diritto di esclusività per i programmi software per la movimentazione degli stessi a seguito degli interventi di ammodernamento sugli impianti, come si evince dalla dichiarazione resa dall’impresa in data 03.03.2019 e confermata con dichiarazione del 15.06.2021;

CONSIDERATA l’idoneità dell’operatore economico a fornire prestazioni coerenti con il livello economico e qualitativo atteso;

VISTA la regolarità del Durc dell’impresa;

VISTO che non risultano annotazioni presso il casellario delle imprese dell’Anac;

VISTA la visura ordinaria della Camera di commercio;

VISTE le disposizioni recate dall’art.9, comma 1, lettera a), punto 2, del D.L. 01.07.2009, n.78 convertito con modificazioni nella L.102 del 3.8.2009, che introduce l’obbligo a carico dei funzionari che adottano provvedimenti che comportano impegni di spesa di accertare preventivamente che il programma dei conseguenti pagamenti sia compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica;

VISTA la Legge 30.12.2020, n.178, Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e Bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023;

DETERMINA

  1. ai sensi dell’art.1, comma 2, lett. a, del Decreto-Legge 16 luglio 2020, n.76, convertito con modificazioni dalla L.11 settembre 2020, n.120 e s.m.i. di affidare all’impresa RF Elettronica srl il servizio di manutenzione annuale degli archivi automatici Silo 1 e Silo 2, installati presso la sede del D.A.P e di avviare la procedura di stipula contrattuale tramite trattativa diretta sulla piattaforma M.E.P.A. – CONSIP;
  2. di imputare la spesa complessiva stimata di € 9.640,00 oltre IVA di legge, sugli stanziamenti di competenza e cassa del capitolo 1762 p.g.2 del bilancio passivo del Ministero della Giustizia;
  3. il contratto sarà stipulato con scrittura privata in formato elettronico.

NOMINA

Il funzionario contabile Alfonso Ciarlo Responsabile del Procedimento ai sensi dell’art.31 del D.lgs 50/2016 per tutte le fasi relative alla procedura sopraindicata.

 

IL DIRETTORE GENERALE
Massimo PARISI