salta al contenuto

Negoziazione assistita - Provvedimento del PM emesso in calce - Effetti

provvedimento 21 giugno 2017
Foglio Informativo n. 2/2018

In materia di negoziazione assistita, nel caso in cui il provvedimento del procuratore della Repubblica, di nullaosta o autorizzazione, sia emesso non in calce all’accordo sottoscritto dai coniugi/genitori bensì con atto separato, l’originale del provvedimento emesso dalla Procura deve essere conservato dalla segreteria dell’ufficio requirente. In questa ipotesi, la Procura dovrà consegnare all’avvocato che ha trasmesso l’accordo delle parti (o a quelli eventualmente delegati) due copie autentiche del provvedimento del procuratore (una per parte), per consentirne la successiva trasmissione all’ufficiale di stato civile nei termini di legge, come previsto dall’art. 6, comma 3, l. n. 162 del 2014 (chiarimento a integrazione della circolare DAG 29 luglio 2015 n. 11198).