salta al contenuto

Interpello per segretario generale della Cassa ammende

aggiornamento: 1 agosto 2018

 

Procedura di interpello in attuazione del d.P.C.M. 10 aprile 2017, n. 102 "Regolamento recante lo statuto della Cassa delle ammende, adottato a norma dell'articolo 4, comma 4, della legge 9 maggio 1932, n. 547", per l'individuazione del segretario generale della Cassa delle ammende che è nominato e revocato dal consiglio d'amministrazione della stessa Cassa ed è scelto, con cumulo dell'incarico, tra i dirigenti dell'amministrazione della giustizia in possesso della specifica professionalità in relazione alle competenze a esso attribuite.

SEGRETARIO GENERALE DELLA CASSA DELLE AMMENDE
Sede Data pubblicazione Data scadenza Riapertura termini Esito
Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria
Roma
11 ottobre 2017 26 ottobre 2017 dal 6 al 15 novembre 2017
il Presidente di Cassa ammende in conformità a quanto
deliberato dal Consiglio di amministrazione nella seduta del 22 novembre 2017
ai sensi dell’art. 11 d.P.C.M. 10  aprile 2017 n. 102,
ha nominato il 28 novembre 2017 Sonia Specchia


L’interpello è rivolto ai dirigenti dell’amministrazione della giustizia

Le funzioni di segretario generale della Cassa delle ammende si cumulano con l'incarico dirigenziale in essere per ciascun candidato.

La domanda di partecipazione alla procedura con il relativo curriculum vitae in formato Europass aggiornato e firmato, corredata dalle dichiarazioni sulla insussistenza di cause di inconferibilità e/o incompatibilità (ai sensi dell'art. 11, comma 3, del d.P.C.M. 10 aprile 2017, n. 102), dovrà essere trasmessa al Capo di Gabinetto ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

La domanda dovrà essere inviata entro il termine di 15 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso sul sito internet del Ministero della giustizia.

Il curriculum vitæ dovrà dare evidenza dell’esperienza maturata nell’ambito amministrativo-contabile, nonché nella gestione di strutture ad organizzazione complessa, che risultino particolarmente qualificanti nell’espletamento delle attribuzioni di cui all'art. 12, comma 1, del d.P.C.M. 10 aprile 2017, n. 102, il cui testo si riporta:

Il segretario generale:

a) dirige la segreteria e coordina le procedure di finanziamento dei programmi e dei progetti presentati, sia nella fase istruttoria che nella successiva fase di controllo dell'andamento esecutivo;

b) vigila sull'attività dei responsabili dei procedimenti conseguenti alle presentazioni delle istanze di finanziamento;

c) partecipa alle sedute del consiglio, sottoscrivendo i verbali delle delibere adottate;

d) relaziona al consiglio sulle domande di finanziamento proposte all'ordine del giorno e sugli esiti dell'istruttoria compiuta, esprimendo proprio parere, nonché sulle risultanze delle attività di controllo successive all'erogazione del finanziamento;

e) stipula i contratti necessari per l'attuazione delle deliberazioni del consiglio;

f) adotta le disposizioni necessarie per l'esecuzione delle deliberazioni del consiglio;

g) cura la tenuta della contabilità della Cassa, dei libri e delle scritture contabili, nonché della corrispondenza, conservando gli atti ed i documenti;

h) predispone annualmente, secondo i principi contenuti nel decreto legislativo 31 maggio 2011, n. 91, gli schemi del bilancio di previsione, le relative variazioni, il conto consuntivo e gli altri documenti contabili, da sottoporre all'approvazione del consiglio, ai sensi dell'articolo 7, lettera h);

i) è consegnatario dei beni mobili ed immobili della Cassa;

l) coordina e controlla la gestione contabile della Cassa;

m) adempie a tutte le attività amministrative e contabili necessarie per la stipula dei contratti;

n) provvede alla riscossione delle entrate della Cassa, al pagamento delle spese e dei finanziamenti erogati;

o) sottoscrive gli atti inerenti l'esercizio delle funzioni indicate;

p) provvede all'osservanza degli adempimenti relativi alle pubblicazioni obbligatorie dei documenti, delle informazioni e dei dati di cui al decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;

q) relaziona semestralmente al consiglio, sulla base della relazione del responsabile del controllo del programma o del progetto, sull'andamento complessivo dei progetti e programmi finanziati, con specifica indicazione dell'esito finale dei medesimi, anche tenuto conto della loro utilità secondo le finalità della Cassa, e sull'osservanza degli obblighi assunti dai soggetti finanziati in conseguenza dell'erogazione dei finanziamenti.

La valutazione delle domande sarà effettuata dal consiglio d'amministrazione della Cassa delle ammende.

L'incarico di segretario generale ha durata triennale ed è rinnovabile per una sola volta.

Le funzioni di segretario generale sono svolte a titolo gratuito e possono dar luogo esclusivamente al rimborso delle spese sostenute e documentate, ai sensi dell'art. 14, comma 1, del d.P.C.M. 10 aprile 2017, n. 102.

Il Capo di Gabinetto
Elisabetta Cesqui