salta al contenuto

Hai cercato:
  • periodo di riferimento:  2008  Annulla la faccetta selezionata

Torna indietro

Certificati prodotti dal casellario giudiziale - Anni 2004 - 2016

2 febbraio 2016

Rilevazione annuale curata dall’Ufficio III della Direzione Generale della Giustizia Penale.
Il Ministero della Giustizia attraverso il servizio del Casellario giudiziale (D.P.R. 313/2002) assolve alla funzione certificativa dei provvedimenti penali, civili ed amministrativi previsti dagli artt. 24, 25 e 26 del D.P.R. 313/2002 a carico di determinati soggetti, nei confronti degli organi che esercitano la giurisdizione penale, delle pubbliche amministrazioni o dei gestori di pubblico servizio e di tutti i soggetti interessati.
Il sistema informativo automatizzato del Casellario Giudiziale assicura:

  • l’acquisizione diretta da parte dell’Autorità Giudiziaria;
  • il rilascio del certificato o della visura richiesti dalla persona interessata presso gli sportelli degli Uffici locali del Casellario istituiti presso tutte le Procure della Repubblica;
  • il rilascio di certificati per la pubblica amministrazione in forma massiva presso gli sportelli degli Uffici locali del Casellario o attraverso il sistema CERPA (CERtificati Pubbliche Amministrazioni).
     

 

Andamento della produzione dei certificati del Casellario Giudiziale
Anno Totale certificati
2004 7.101.189
2005 11.541.892
2006 12.752.174
2007 14.788.746
2008 16.293.042
2009 9.424.905
2010 7.722.675
2011 7.268.333
2012 7.372.163
2013 7.786.676
2014 7.874.661
2015 7.905.005
2016 9.336.161

 

Nota Metodologica

I dati si riferiscono alle richieste che pervengono al Sistema Informativo del Casellario:
- dalle autorità giudiziarie e dalle pubbliche amministrazioni o dai gestori di pubblico servizio, tramite consultazione diretta del sistema;
- dai privati e dalle pubbliche amministrazioni o dai gestori di pubblico servizio, tramite gli sportelli degli Uffici locali del Casellario istituiti presso tutte le Procure della Repubblica

Le pubbliche amministrazioni e i gestori di pubblici servizi che richiedono un numero elevato di certificati possono effettuare richieste "massive" presso i casellari locali: il sistema elabora liste di nominativi contenute in un file con formato predefinito e restituisce i relativi certificati;