salta al contenuto

Andamento delle iscrizioni annuali di mediazioni civili e commerciali - Primo trimestre 2016

10 agosto 2016

Nella tabella e grafico seguenti sono riportati i dati aggiornati a inizio 2016 sulla mediazione.

La mediazione civile è una delle procedure di ADR (Alternative Dispute Resolution) in cui il Governo investe per ridurre il carico di lavoro giudiziario.

La mediazione civile, procedura amichevole di risoluzione delle controversie introdotta con il d.lgs. n. 28 del 2010, è sempre possibile tra le parti per qualsiasi tipo di procedimento ed è condizione di procedibilità per alcune materie (condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivante da responsabilità medica e sanitaria e da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari). Si tratta di casi in cui il rapporto tra le parti è tendenzialmente destinato, per diverse ragioni, a prolungarsi nel tempo, anche oltre la definizione della singola controversia. Ovvero di rapporti particolarmente conflittuali, rispetto ai quali, anche per la natura della lite, è particolarmente adatta la composizione stragiudiziale.

 

Iscrizioni annuali di mediazioni
2011-2015 e I trim. 2016
ANNO Iscrizioni di mediazioni
2011 60.810
2012 154.879
2013 * 41.604
2014 179.587
2015 196.247
I trim. 2016 52.763

* dal 13 dicembre 2012 al 30 settembre 2013 è stata sospesa l'obbligatorietà del tentativo di conciliazione. 

 

l'istogramma riproduce le iscrizioni annuali di mediazioni dal 2011 al I trimestre 2016