salta al contenuto

Hai cercato:
  • tipo di documento:  libro (recensione)  Annulla la faccetta selezionata

Torna indietro

Metodologia di rete nella giustizia minorile (Napoli, 2002)

Copertina del volume "Metodologie di rete nella giustizia minorile" (Milano, F. Angeli, 2000)

Il volume Metodologia di rete nella Giustizia Minorile, a firma di Lia Sanicola, Daniela Piscitelli, Isabella Mastropasqua  (Napoli, Liguori, 2002), documenta il lavoro di ricerca/intervento attuato a partire dall'ipotesi che le strategie di rete possano costituire il percorso operativo adeguato a veicolare le innovazioni introdotte dal DPR 448/88 nella realtà della Giustizia minorile.

Il progetto sperimentale realizzato, ridefinendo il concetto di ambiente a partire dalle teorie sulle reti sociali, ha verificato la possibilità reale di progettare ed attuare interventi di rete a livello delle reti primarie dei minori dell'area penale e di poter diversificare le strategie in relazione alle configurazioni che queste ultime possono assumere.

Da questo lavoro, che ha visto l'implicazione degli operatori dei servizi minorili dei distretti di Sicilia e Calabria, si sono ottenuti risultati interessanti, che emergono dalla pubblicazione, in particolare quelli costituiti dalla produzione di conoscenze nuove sull'ambito di relazione dei minori in carico ai servizi e relativamente agli strumenti specifici per affrontare la peculiarità del campo.

Il percorso realizzato ha consentito di sviluppare ed approfondire dimensioni di sapere e modalità di azione capaci di tenere insieme elementi di coazione del limite, dati dall'esperienza penale, con istanze emancipative tipiche dell'intervento socio/educativo e con prospettive valorizzanti l'ambiente e le sue capacità di farsi carico e di trovare risposte alla devianza.