salta al contenuto

La tutela della salute del minore sottoposto a misura privativa della libertà (Milano, 2000)

Copertina del volume "La tutela della salute del minore sottoposto a misura privativa della libertà"

La promozione della salute, in particolare nelle strutture detentive minorile è supportata dalla normativa, nazionale, internazionale ed europea. A tal fine è stato costituito un gruppo di studio che ha prodotto la pubblicazione La tutela della salute del minore sottoposto a misura privativa della libertà (Milano, Edizioni Franco Angeli, 2000).

Nella prima parte è stata condotta un'analisi storica dell'evoluzione del concetto di salute dal positivismo agli attuali orientamenti in materia di tutela della salute.

La seconda parte è interamente dedicata ad un'analisi del quadro normativo nazionale ed europeo sui rapporti tra salute e detenzione.
Viene anche presentata un'analisi comparata del diritto minorile in alcuni paesi della Comunità Europea e dei relativi sistemi di intervento.

La terza parte è dedicata alla ricerca realizzata attraverso l'analisi dei questionari compilati dall'équipe negli istituti penali per i Minorenni, volti ad approfondire le seguenti aree:

  • La tutela della salute da un punto di vista medico-sanitario,
  • L'intervento sul disagio mentale,
  • L'intervento con i minori che fanno abuso di sostanze stupefacenti,
  • La libertà di culto per minori extracomunitari,
  • Lo spazio della dimensione socio-affettiva
  • L'incidenza degli atti autolesionistici
  • Le caratteristiche igienico-sanitarie delle strutture
  • Le iniziative e i progetti degli istituti penali per i minorenni in materia di educazione alla salute.

Sulla base di quanto emerso nella quarta parte del lavoro sono state fornite indicazioni e linee di indirizzo per garantire la tutela del diritto alla salute in linea con quanto prevedono gli attuali orientamenti in materia.

Reperibile presso il Centro di documentazione dell'Ufficio IV del capo dipartimento - Studi, ricerche e attività internazionali, Centro Europeo di studi di Nisida, Osservatorio e banca dati sul fenomeno della devianza minorile in Europa. Rivolgersi alla Dr.ssa Giuseppina Barberis: giuseppina.barberis@giustizia.it - centrodocumentazione.dgm@giustizia.it tel. 06/68188242-346
 


Struttura di riferimento

Strumenti