salta al contenuto

Decisione Comitato dei Ministri d'Europa sul sovraffollamento carcerario italiano

  • pubblicato nel 2014
  • autore: Roberta Palmisano
  • raccomandazioni
  • Ufficio Studi, ricerche, legislazione e rapporti internazionali
  • licenza di utilizzo: CC BY-NC-ND

 DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA
UFFICIO DEL CAPO DEL DIPARTIMENTO
Ufficio Studi Ricerche Legislazione e Rapporti Internazionali

  CAUSE n. 10

1201° Riunione – 5 giugno 2014

Cause contro l’Italia

Richiesta Causa Sentenza del Definitiva il
43517/09+ Torreggiani ed altri 08-gen-13 27-mag-13
22635/03 Sulejmanovic 16-lug-09 06-nov-09

 


Decisioni

I Delegati

  1. accolgono favorevolmente l’impegno delle autorità a risolvere il problema del sovraffollamento carcerario in Italia e dei significativi risultati ottenuti in tale ambito grazie alle varie misure strutturali adottate per conformarsi alle sentenze del presente gruppo, fra cui la diminuzione significativa e continua della popolazione penitenziaria e l’aumento dello spazio vitale ad almeno 3 m2 per detenuto;
     
  2. accolgono favorevolmente anche la creazione di un rimedio preventivo entro la scadenza stabilita dalla sentenza pilota Torreggiani ed altri e, al fine di consentirne una valutazione completa, invitano le autorità a fornire informazioni complementari sull’attuazione di esso, in particolare alla luce del monitoraggio che intendono effettuare in tale ambito;
     
  3. notano con interesse le informazioni fornite sulle misure adottate per stabilire il rimedio risarcitorio, anch’esso richiesto dalla sentenza pilota, per mezzo di un decreto-legge che prevede la possibilità di una riduzione di pena per i detenuti che stanno ancora scontando la condanna ed un risarcimento economico per coloro che sono già stati scarcerati;
     
  4. notano inoltre che l’adozione di tale decreto-legge è imminente ed invitano le autorità ad informare il Comitato non appena tale decreto sarà stato adottato;
     
  5. decidono di riprendere l’esame di questo gruppo di cause al più tardi nel corso della loro riunione Diritti Umani di giugno 2015, per seguire una valutazione completa dei progressi compiuti alla luce di un piano/bilancio d’azione aggiornato che dovrà essere fornito.

     

 English Version

CASES No. 10

1201st meeting – 5 June 2014

Cases against Italy
 

Application Case Judgment of Final on
43517/09+ TORREGGIANI AND OTHERS 08/01/2013 27/05/2013
22635/03 SULEJMANOVIC 16/07/2009 06/11/2009

 

Decisions

The Deputies

  1. welcomed the authorities’ commitment to resolve the problem of prison overcrowding in Italy and the significant results achieved in this area, through the various structural measures adopted in order to comply with the judgments in this group, including an important and continuing drop in the prison population, and an increase in living space to at least 3m2 per detainee;
     
  2. welcomed further the establishment of a preventive remedy within the deadline set by the Torreggiani and others pilot judgment and, in order that it can be fully assessed, invited the authorities to provide further information on its implementation, notably in the light of the monitoring that they will undertake in this context;
     
  3. noted with interest the information provided on the steps taken to establish the compensatory remedy, also required by the pilot judgment, in a Law-Decree which will provide for the possibility of a reduction of sentence for prisoners still serving their penalties and pecuniary compensation for prisoners who have already been released;
     
  4. noted further that the adoption of this Law-Decree is imminent, and invited the authorities to inform the Committee as soon as it is adopted;
     
  5. decided to resume consideration of this group of cases at its DH meeting in June 2015 at the latest, to make a full assessment of the progress made in light of an updated action plan/report to be provided