salta al contenuto

“Una Scarpa per il Futuro”

Consiglio di Amministrazione del 14 ottobre 2015

Progetto – 2015 0042 “Una Scarpa per il Futuro”

Proponente: Direzione Casa Circondariale di Pescara quale Ente capofila in collaborazione con la Ditta Gazzoli Luis calazaturificio di Monte Urano (FM).

Referente: Direzione Casa Circondariale di Pescara- Direttore Dr. Franco Pettrinelli – e-mail: cc.pescara@giustizia.it; franco.pettinelli@giustizia.it

Beneficiari ammessi all’iniziativa: 30 detenuti reclusi.

Durata: 12 mesi

Importo finanziato: € 514.743,62

Importo cofinanziato: €

Data Approvazione: C.d.A. del 14/10/15

Descrizione dell’iniziativa: L’attuale laboratorio, realizzato nel 2013 per la produzione, assemblaggio e rifinituradi scarpe antinfortunistiche per i reclusi sull’intero territorio nazionale con fondi della Cassa Ammende, impiega dai 13 ai 15 detenuti (finora sono state prodotte circa 14.000 paia di scarpe, distribuite agli IIPP della Repubblica). La nuova iniziativa prevede l’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature con i quali sarà possibile completare l’iter produttivo di scarpe, comprese le tomaie formando contestualmente i detenuti.
Saranno previsti interventi per realizzare/potenziare l’impianto di areazione, aspirazione e adeguamento locali individuati che permetteranno l’ampliamento degli spazi e la collocazione delle nuove risorse umane nonché dei nuovi macchinari e attrezzature previste.
La realizzazione dell’iter formativo e l’acquisto dei macchinari permetterà all’Istituto di produrre scarpe alte (polacchine) per la Polizia Penitenziaria, secondo le caratteristiche fornite dall’Ufficio Beni e Servizi del DAP e del SADAV, ampliando – fino a raddoppiarlo – il numero di detenuti addetti. E’ previsto un percorso formativo per operatore di calzoleria, espletato dalla Gazzoli Luis.
I 30 beneficiari coinvolti apprenderanno le tecniche di produzione e realizzazione delle tomaie, l’orlatura e la timbratura delle scarpe.
Il percorso formativo della durata di 900 ore è suddiviso in 90 ore di teoria e 810 ore tecnico-pratiche, durante le quali gli allievi saranno accompagnati nelle fasi di apprendimento ed espletamento del ciclo produttivo della filiera.


Struttura di riferimento