salta al contenuto

Registro organismi di mediazione ed Elenco enti di formazione

aggiornamento: 14 aprile 2015

►Avviso 23 aprile 2015 - Organismi di mediazione - Avviso su spese di avvio

►Avviso 8 aprile 2015 - il Registro informatizzato semplifica l'iscrizione

►Avviso 25 febbraio 2015 - il termine del 1°marzo 2015, previsto dalla circolare del 18 settembre 2014 per la  registrazione degli organismi di mediazione e degli enti di formazione sul sistema informatico, è prorogato al 6 aprile 2015. Da tale data, pertanto, nella pagina web del sito del Ministero della Giustizia, alla voce Registro organismi di Mediazione ed Elenco enti di formazione, saranno presenti i soli organismi che avranno provveduto ad inoltrare all’amministrazione tutti i dati mediante il sistema informatico. L’amministrazione, dopo aver validato i dati inseriti dagli organismi e dagli enti che, nel loro stesso interesse, abbiano provveduto agli adempimenti di cui al punto 2 e 3 della citata circolare, provvederà all’inserimento nel nuovo registro e nel nuovo elenco e ad oscurare i dati presenti sul vecchio registro e sul vecchio elenco. Questi ultimi, infatti, sono destinati a scomparire.
Si evidenzia, infine, che solo gli organismi e gli enti che effettueranno la registrazione sul sistema informatico vedranno inseriti i nominativi dei mediatori e formatori, nell’apposito elenco dei mediatori e dei formatori di cui agli artt. 3, comma 3 e 17, comma 3, D.M. 180/2010.

►Avviso 2 febbraio 2015 - Organismi di mediazione - Avviso su spese di avvio

►Adempimenti inerenti al credito di imposta - L’art. 20 del d.lgs. 28/2010 ha prescritto specifici adempimenti necessari per la determinazione della misura del credito di imposta. Si segnala che:

  • è stata già inoltrata a tutti gli organismi di mediazione la richiesta di inserire su www.mediazione.giustizia.it i dati di dettaglio necessari,

Si informa, inoltre, che nella sezione VI delle istruzioni per la compilazione delle dichiarazioni dei redditi è precisato che se la comunicazione (relativa al credito di imposta) è pervenuta in data successiva alla presentazione della dichiarazione dei redditi, il credito di imposta può essere indicato nella dichiarazione relativa all’anno in cui è stata ricevuta la comunicazione.

 

Il tentativo di conciliazione è lo strumento di definizione delle controversie capace di offrire, quando possibile, soluzioni più spedite, agevoli ed economiche alle liti e di ridurre il contenzioso giurisdizionale.
L'attività di mediazione e conciliazione può essere svolta unicamente da organismi accreditati presso il Ministero della giustizia e inseriti nel Registro degli organismi di mediazione ai sensi dell'art. 16 del d.lgs. 28/2010.

IL REGISTRO degli ORGANISMI di mediazione

L'ELENCO dei MEDIATORI

Solo gli enti di formazione accreditati presso il Ministero della giustizia sono autorizzati a tenere ed attestare il superamento di corsi di formazione per mediatore

L'ELENCO degli ENTI di Formazione

L'ELENCO dei FORMATORI