salta al contenuto

Tribunale di BARI - Chiarimenti all'indagine di mercato finalizzata alla ricerca di immobili

30 maggio 2018

vista sul tribunale di Bari immagine tratta dal sito www.tribunale.bari.giustizia.it

La Direzione Generale delle Risorse materiali e delle Tecnologie ha pubblicato la ricerca in locazione, in data 25 maggio 2018, attraverso le modalità ed i parametri posti dall’art. 2, comma 222 e 222 bis, legge 191/2009, con modifiche apportate dall’art. 3, comma 9, decreto legge 6 luglio 2012 n. 95, convertito nella legge 135/2012, e dall’art. 1, comma 387, punto 2), della legge 27 dicembre 2013 n. 147, di “uno o più immobili da destinare ad uffici del Tribunale di Bari e della Procura della Repubblica presso lo stesso”.

Ciò posto, tenuto conto della richiesta sul punto formulata dalla Conferenza Permanente degli Uffici giudiziari di Bari, riunitasi in data 28 maggio 2018, si rende opportuno chiarire che potrà essere presentata, e quindi valutata, anche l’offerta da parte di un singolo soggetto di un unico immobile, purchè comunque di una superficie lorda minima di almeno 5.000 mq.

L’Amministrazione si riserva in ogni caso la facoltà, a proprio insindacabile giudizio, di non selezionare alcuna offerta, ovvero di selezionare l’offerta che riterrà preferibile, nonché di recedere dalle trattative, senza obbligo di motivazione, qualunque sia il grado di avanzamento delle stesse.
Nessun diritto o aspettativa sorge in capo alle parti offerenti per il semplice fatto della presentazione dell’offerta.
L’Amministrazione potrà procedere alla valutazione anche in presenza di una sola proposta valida pur ove eventualmente tale da non soddisfare l’intero fabbisogno indicato nel bando.
Rimane inalterata la facoltà di effettuare apposito sopralluogo di verifica degli immobili offerti.

È confermato il termine dell’11 giugno 2018 alle ore 12, per la presentazione delle offerte.

Roma, 30 maggio 2018

IL DIRETTORE GENERALE
Antonio Mungo     

 

Notizie precedenti: