Eucpn - rete europea di prevenzione della criminalità

aggiornamento: 13 settembre 2017

European Crime Prevention Network (EU.C.P.N.)
 

La Rete Europea di Prevenzione della Criminalità - European Crime Prevention Network (EU.C.P.N.) è stata costituita con decisione del Consiglio dell'Unione Europea il 28 maggio 2001 e la sua attività segue i semestri di Presidenza dell'Unione Europea.
Le priorità della rete - che si caratterizza per modalità informali di comunicazione - sono incentrate, in armonia con gli obviettivi fissati dal Consiglio Europeo durante la Conferenza di Tampere del 1999, sul sostegno delle attività di prevenzione a livello nazionale e locale, con particolare attenzione per la criminalità minorile, la criminalità urbana e quella collegata all'uso di sostanze stupefacenti e sullo scambio di buone prassi tra gli Stati, in collaborazione anche con le organizzazioni internazionali.
Partecipano ai lavori, che si svolgono in lingua inglese, i delegati dei 27 Stati dell'Unione Europea.
Rappresentante Nazionale per l'Italia è il Ministero dell'interno - direzione centrale della Polizia criminale - ed il Ministero della giustizia - Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità.
Agli eventi dell'European Crime Prevention Network partecipano un rappresentante di EuroPol, dell'Osservatorio Europeo sulle droghe e tossicodipendenze (EMCDA) di Lisbona, della Commissione Europea ed il Segretariato della Rete presso la Commissione.


Per informazioni sull'attività del network consultare il sito www.eucpn.org