salta al contenuto

Giustizia minorile-Agenzia italiana cooperazione allo sviluppo: siglata intesa per scambio best practice

3 ottobre 2018

Collaborazione e coordinamento per lo scambio di informazioni e buone pratiche per la realizzazione di iniziative nel campo della tutela dei diritti umani, con particolare riguardo ai minori entrati nel circuito penale. Queste le finalità del protocollo d’Intesa che è stato siglato oggi dal capo del Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità del Ministero della Giustizia, Gemma Tuccillo e dal direttore vicario dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo, Leonardo Carmenati. 
 
Tra le attività programmate dall’Accordo: corsi di formazione professionale e supporto psicologico per facilitare il reinserimento socio–lavorativo nei paesi d’origine; rafforzamento del sistema della giustizia minorile nei paesi non comunitari, con il coinvolgimento di istituzioni, società civile e settori privati. Il Protocollo prevede l’istituzione di un Gruppo di lavoro tecnico-scientifico per la supervisione, il monitoraggio e la verifica delle attività previste. Efficace per tre anni, dalla data di sottoscrizione, potrà essere prorogato esplicitamente, in accordo fra le parti.
 
L’accordo così siglato, sancisce formalmente una collaborazione esistente sul campo da anni e che viene oggi rafforzata e ampliata.