salta al contenuto

UE: Consiglio GAI sostiene proposta Orlando su misure di confisca

12 ottobre 2017

Insieme all’adozione del Regolamento che istituisce l’Ufficio del Procuratore europeo, il Consiglio Giustizia e Affari Interni riunito questa mattina a Lussemburgo ha espresso pieno appoggio alla proposta italiana avanzata dal ministro Orlando di includere le misure di confisca non basate su condanna, come le misure di prevenzione italiane, tra quelle che il nuovo Regolamento in elaborazione renderà eseguibili in tutto il territorio dell'Unione.

Alla decisione del Consiglio GAI ha contribuito lo statuto di garanzia procedurale che caratterizza le misure di prevenzione italiane rispetto ad esperienze analoghe di altri ordinamenti, statuto che è stato recentemente rafforzato dalla riforma del codice antimafia attraverso, per esempio, la previsione di un mezzo di impugnazione per il sequestro di prevenzione e l’accelerazione delle decisioni dirette a tutelare i terzi in buona fede.