salta al contenuto

Carcere e alternative

aggiornamento: 20 gennaio 2014

immagine Itinerari

La legge 26 luglio 1975 n. 354, "Norme sull'ordinamento penitenziario e sulla esecuzione delle misure privative e limitative della libertà", prevede diverse modalità di esecuzione delle pene, dalla privazione totale della libertà a limitazioni parziali di essa. Ne deriva un sistema articolato e complesso del quale il carcere è solo un aspetto, comprendendo anche le misure alternative alla detenzione e, in generale, l’area penale esterna.
Questa sezione descrive l’organizzazione penitenziaria sul territorio ed illustra alcune delle "attività trattamentali", cioè gli interventi tesi a formare o a consolidare nelle persone detenute le attitudini sociali e civili, ai fini della loro risocializzazione. Alcuni approfondimenti sono dedicati a materie oggetto di importanti cambiamenti, come il passaggio della medicina penitenziaria al servizio sanitario nazionale, o a temi di particolare rilievo sociale e umano, come quello delle detenute madri che l’amministrazione della giustizia intende affrontare con la creazione di apposite strutture a custodia attenuata.